/ Attualità

Attualità | 02 dicembre 2021, 18:06

"La tangenziale albese rimanga gratuita": la richiesta bipartisan del Consiglio comunale

Voto unanime dall’assemblea sul documento che chiede l’impegno del sindaco e del presidente Cirio

Un momento dell'incontro sull'Asti-Cuneo tenuto nelle scorse settimane al Pala Alba Capitale

Un momento dell'incontro sull'Asti-Cuneo tenuto nelle scorse settimane al Pala Alba Capitale

"Il sindaco di Alba prosegua il proprio impegno al fine di ottenere il completamento dell’autostrada e, unitamente ai colleghi del territorio e coinvolgendo il presidente della Regione Piemonte, presti particolare attenzione all’utilizzo gratuito della tratta Castagnito-Cherasco della predetta autostrada".

Scritta nera su bianco, è questa la richiesta con la quale si chiude l’ordine del giorno che il Consiglio comunale albese ha approvato nella sua ultima seduta di martedì scorso.

Redatto dal consigliere di Uniti per Alba Gigi Garassino, il documento è stato condiviso da tutti i capogruppo e approvato dall’assemblea all’unanimità dei presenti.

Nello stesso, oltre a ricordare i termini dell’accordo che nel 2012 portarono la Provincia ad acconsentire all’utilizzo della tangenziale albese per il completamento dell’autostrada, si fa presente come l’eventuale istituzione di un pedaggio nel tratto Castagnito-Cherasco "determinerebbe un sottoutilizzo dell’autostrada con conseguenti gravissimi effetti di ulteriore congestione della rete stradale ordinaria locale, venendo meno a uno degli obiettivi fondamentali della realizzazione dell’opera inteso come rafforzamento del sistema infrastrutturale del territorio".
Inoltre, la gratuità della tratta autostradale in questione "costituirebbe anche un risarcimento a favore di cittadini e imprese del nostro territorio per i gravi danni economici e sociali subiti a causa dell’ingiustificabile ritardo nella realizzazione dell’opera".

Infine, vi si rileva, "non mancano nel sistema autostradale italiano tratte, anche di rilevante importanza, per cui non viene richiesto il pagamento di un pedaggio; basti ricordare, per quanto riguarda il Piemonte, come gran parte della tangenziale di Torino sia gratuita".

Ezio Massucco

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium