/ Economia

Economia | 02 dicembre 2021, 10:30

L’OP Joinfruit protagonista in tv con mele, lamponi e mirtilli piemontesi

Da domenica 5 dicembre l’OP JOINFRUIT sarà protagonista di una campagna televisiva nazionale su Agrisapori

L’OP Joinfruit protagonista in tv con mele, lamponi e mirtilli piemontesi

Da domenica 5 dicembre l’OP JOINFRUIT sarà protagonista di una campagna televisiva nazionale su Agrisapori, programma di punta dell’agroalimentare italiano in onda su oltre 150 emittenti, dalla Valle D’Aosta alla Sicilia, con un’audience di circa 1 milione di spettatori.

Le star del programma saranno mele, mirtilli e lamponi del Piemonte, prodotti di eccellenza di un’area, quella della provincia di Cuneo, che grazie al clima pedemontano e ai terreni fertili è diventata la punta di diamante della frutticoltura piemontese.

La campagna televisiva ha un duplice obiettivo: da una parte vuole evidenziare l’impegno di JOINFRUIT nel valorizzare le eccellenze produttive del territorio, dall’altra vuole puntare i riflettori sulle caratteristiche qualitative di mele, lamponi e mirtilli piemontesi, frutti dalle proprietà organolettiche inconfondibili, dovute al microclima unico dell’altopiano cuneese.

Le mele rosse, ad esempio, grazie al microclima specifico del territorio ai piedi del Monviso, riescono a raggiungere un elevato standard qualitativo: l’altopiano gode di un’areazione particolare fornita da una serie di valli che sboccano sul territorio e, grazie a un’altitudine tra i 400 e gli 800 metri slm, fornisce alle mele un’escursione termica significativa tra il giorno e la notte, che intensifica il colore e dona alle mele una brillantezza straordinaria, una consistenza e croccantezza particolari e una più lunga serbevolezza. Queste caratteristiche tipiche conferite dal territorio, hanno permesso ai produttori di fregiare il proprio prodotto con il marchio di Indicazione Geografica Protetta “Mela Rossa Cuneo IGP”.

Anche mirtilli e lamponi, coltivati da JOINFRUIT sulle colline Saluzzesi, beneficiano del clima pedemontano unico che ha reso questa zona particolarmente vocata alla produzione dei piccoli frutti rossi: un terzo delle superfici italiane coltivate a piccoli frutti si trova in Piemonte – in

larghissima parte (74%) nella provincia di Cuneo – che, di fatto, con i suoi 700 ettari investiti in tali colture, rappresenta la principale Regione italiana di produzione.

La coltivazione di melo interessa l’OP JOINFRUIT per 569 ettari nella Regione Piemonte in provincia di Cuneo, mentre sono 20 gli ettari dedicati alla produzione di lamponi e mirtilli, un’area che è destinata ad aumentare grazie agli investimenti produttivi che l’OP ha in programma di fare nel prossimo futuro con la coltivazione di nuove piantine.

“Obiettivo primario della nostra Organizzazione – afferma Bruno Sacchi, Direttore di Joinfruit è ottimizzare ogni intervento agronomico pensando sia alla salvaguardia del territorio, sia alla soddisfazione e al benessere del consumatore. Mele, mirtilli e lamponi sono alcuni dei prodotti di eccellenza del nostro territorio, coltivati con passione e arte agricola dai nostri produttori: siamo onorati di poterli presentare al pubblico nazionale nella campagna televisiva di Agrisapori.”

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium