ELEZIONI COMUNE DI CUNEO
 / Attualità

Attualità | 03 dicembre 2021, 11:38

Cuneo e il bilancio previsionale 2022-2024: previsti investimenti per oltre 35 milioni di euro

Pareggio di bilancio a 112 milioni di euro per l'annata 2022, come indicato dalla vicesindaco Manassero: tra gli interventi principali quello da 12.500.000 euro sulla nuova biblioteca comunale

Foto generica

Foto generica

"Questo bilancio rappresenta appieno il sentire del momento. Ha i limiti di un’impostazione fissata storicamente dalle leggi ma lascia anche intravedere enormi e importantissime opportunità nell'arrivo prospettato di fondi e finanziamenti: è necessario accedervi, accompagnando però gli sforzi a progetti che puntino al recupero del patrimonio e al ridare vita alla comunità".

E' stato presentato ieri sera dalla vicesindaco di Cuneo Patrizia Manassero ai consiglieri membri della I^ commissione consiliare, il bilancio di previsione 2022-2024. Un incontro che - come detto dalla stessa Manassero - "apre a una serie di momenti che condurranno l'amministrazione comunale a discutere, nel consiglio comunale di dicembre, alla discussione sul bilancio stesso": già previste due commissioni, di cui la prima sul rapporto con il Consorzio Socio Assistenziale.

"Il bilancio di previsione di quest’anno è particolare perché arriva a fine mandato ma permette comunque alla macchina di continuare a lavorare - aggiunge Manassero - . Le opportunità presenti, però, sono tante come i fondi che derivano dai fondi del PNRR, dei bandi europei e quelle presenti nella nuova Legge bilancio attualmente in discussione in Senato. Giusto anche sottolineare le criticità però, che comunque riguardano gli enti locali in generale e non solo il nostro Comune: il costo del supporto ai cittadini durante la pandemia, l’aumento generalizzato dei costi di energia elettrica e delle materie prime e la necessità di rafforzamento della struttura comunale stessa".

Pareggio di bilancio a oltre 112 milioni di euro
Per l'annata 2022 si prospetta un perfetto pareggio di bilancio, fissato alla cifra di 112.565.215,99 euro: "Per gli anni successivi ci si ferma invece a 93 milioni circa - aggiunge Manassero - . Restano ferme le spese fisse mentre quelle per investimento sono spalmate ma non raccolgono le situazioni più contingenti".

Investimenti previsti per 35.325.532,99 euro
Nell'annata 2022 il Comune prevede di realizzare investimenti per 35.325.532,99 di euro.

Nella cifra sono previsti i 4.330.000 euro destinati all'accensione di sei diversi mutui (3.500.000 euro per il parcheggio interrato e la sistemazione dell'arredo urbano in piazza Europa, 350.000 euro per l'adeguamento a norma del centro commerciale Cuneo 2, 300.000 euro per la manutenzione allo sferisterio e 180.000 euro divisi in tre diversi mutui per il rifacimento dell’illuminazione dei campi da calcio di Madonna delle Grazie, via Don Minzoni e Parco della Gioventù) e un leasing da 2.189.000 euro per un contratto Siram destinato alla sostituzione degli impianti di riscaldamento degli edifici comunali.

Il piano delle manutenzioni - vario e frammentato, con interventi che riguarderanno dalle scuole e alle strade della città - pesa sul bilancio per 2.379.050,00 euro. Si prevede di realizzare opere per 31.959.000,00 euro mentre la voce "altre spese per investimenti" si attesta sui 987.482,99 euro.

Il debito previsto a inizio 2022 è di 9.273.771, 29 euro e - come illustrato dalla vicesindaco - "stipulando i mutui descritti si arriverà nel 2023 a una cifra di 15.067.663,77 euro. Il debito pro capite per il 2022 si attesta quindi a 269,75 euro".

Gli interventi più importanti
Scendendo nello specifico delle misure previste per il 2020, Manassero ha illustrato diversi interventi come quello sulla nuova biblioteca di Palazzo Santacroce (12.500.000 euro), i due progetti PINQuA che entrano per la prima volta in bilancio con una voce da 8.700.000 euro, il finanziamento del progetto di difesa spondale in frazione Ronchi (600.000 euro) e quello per fornire le scuole elementari e medie della città di una connettività in fibra ottica più performante possibile (400.000 euro). Ultima, ma non ultima, la voce da 5.500.000 euro per l'intervento del Piano Periferie in piazza Europa.

Simone Giraudi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium