/ Attualità

Attualità | 12 gennaio 2022, 16:23

Rai, Lega: "Valle del Po senza segnale, comunità non paghino scelte aziendali"

Bergesio: "La Rai si adoperi per risolvere queste inaccettabili criticità, garantendo fondamentali diritti a comunità che hanno sempre contribuito con il pagamento del canone televisivo alla creazione ed al mantenimento di un servizio di qualità"

Rai, Lega: "Valle del Po senza segnale, comunità non paghino scelte aziendali"

"Abbiamo presentato un'interrogazione alla Rai per conoscere quali iniziative vorrà intraprendere per consentire ai cittadini dell'alta valle del Po di poter tornare ad usufruire del palinsesto completo dell'azienda radiotelevisiva. Ci sono infatti pervenute numerose indicazioni di residenti della zona ma anche di altre aree marginali del Paese che, a seguito della rimodulazione delle frequenze inerenti al nuovo digitale terreste, non sono più in grado di ricevere il segnale Rai, rimanendo così privati di una programmazione di informazione, approfondimento e di intrattenimento, fondamentale in un'epoca complessa come quella che stiamo vivendo. La Rai si adoperi per risolvere queste inaccettabili criticità, garantendo fondamentali diritti a comunità che hanno sempre contribuito con il pagamento del canone televisivo alla creazione ed al mantenimento di un servizio di qualità". 

 

Così il senatore della Lega Giorgio Maria Bergesio, primo firmatario del provvedimento, con i colleghi Simona Pergreffi, Umberto Fusco, Massimiliano Capitanio, Elena Maccanti, Dimitri Coin, Roberto Paolo Ferrari, componenti della commissione di Vigilanza Rai.

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium