/ Agricoltura

Agricoltura | 12 gennaio 2022, 08:34

Bando di rinnovo del parco veicoli aziende: le agricole possono acquistare i furgoni per il trasporto dei loro prodotti

La Cia Cuneo invita gli interessati a presentare le domande del finanziamento promosso dalla Regione Piemonte. In totale ci sono disponibili quasi 7 milioni di euro

Un furgone carico di fagioli

Un furgone carico di fagioli

La Regione Piemonte ha stanziato 6.907.370 euro a favore delle micro, piccole e medie imprese iscritte alla Camera di Commercio e presenti sul territorio subalpino per lo sviluppo sostenibile della mobilità aziendale e il rinnovo del parco veicoli attraverso l’acquisto di mezzi che limitino le emissioni inquinanti in atmosfera e migliorino la qualità dell’aria.

La domanda di partecipazione al Bando, gestito da Unioncamere Piemonte, può essere effettuata, entro il 30 aprile 2023, attraverso la piattaforma nazionale di Unioncamere: webtelemaco.infocamere.it

Le linee di finanziamento

Tre le linee di finanziamento. La A, con una dotazione di 5 milioni di euro, prevede che, dopo la rottamazione di veicoli a benzina e ibridi (benzina/metano o benzina gpl) fino a Euro 3 o diesel fino a Euro 5, vengano acquistati veicoli aziendali almeno Euro 6 alimentati con elettrico puro; idrogeno; sistema ibrido (benzina/elettrico); solo metano; solo gpl; solo gas naturale liquefatto; benzina; benzina/metano o benzina gpl.   

“Le aziende agricole - spiega Giovanni Cordero, responsabile settore tecnico Cia della macro-area di Cuneo - per ottenere il finanziamento su questa linea devono acquistare non macchine operatrici per l’attività rurale, ma veicoli destinati al trasporto dei prodotti, finalizzato, poi, alla loro vendita a terzi, nei mercati o direttamente ai consumatori.

Quindi, furgoni o vetture immatricolate per uso commerciale e non per utilizzo privato”.

Inoltre, gli agricoltori possono presentare domanda senza vincoli per la linea B e quella C.

La linea B finanzia con 1.381.500 euro l’acquisto di motocicli e ciclomotori ad esclusiva trazione elettrica, dopo la rottamazione di uno stesso mezzo alimentato a miscela, benzina, diesel fino a Euro 2 o di un veicolo a 4 ruote a benzina, benzina/metano o benzina/gpl fino a Euro 3 e diesel fino a euro 5.

La linea C, che rende disponibili 525.870 euro, consente l’acquisto di velocipedi: bicicletta a pedalata assistita; bicicletta cargo o triciclo da carico, assimilabile a un velocipede; bicicletta cargo o triciclo da carico a pedalata assistita, assimilabile a un velocipede.   

Notizie utili

I contributi sono a fondo perduto. Il loro ottenimento, però, è legato alla proprietà del veicolo che deve essere dell’azienda almeno a partire dal 21 ottobre 2021 e restarlo per un minimo di tre anni (linea A e B) e 4 anni (linea C).

L’impresa può presentare la domanda di contributo per il massimo di 10 mezzi relativi a ogni linea.

“Il Bando - conclude Cordero - anche se interessa solo in parte l’agricoltura, è comunque un buon modo per incentivare la transizione ecologica ormai sempre più necessaria se si vogliono migliorare le condizioni dell’ambiente attorno a noi”.     

Informazioni

Le aziende agricole interessate possono ottenere chiarimenti telefonando a Giovanni Cordero della Cia Cuneo al numero 348 7345220.

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium