/ Sport

In Breve

Sport | 12 gennaio 2022, 21:36

Volley A2M. Cuneo fa suo 3-0 il recupero con Cantù e vola solitaria al comando della classifica

Tutto facile per gli uomini di Serniotti contro una Pool Libertas decimata dalle assenze, ma per la BAM Acqua S. Bernardo ci sarà un nuovo stop: rinviata la prossima partita con Motta di Livenza

L'esultanza dei giocatori di Cuneo dopo il netto 3-0 contro Cantù (Foto servizio di Valerio Giraudo)

L'esultanza dei giocatori di Cuneo dopo il netto 3-0 contro Cantù (Foto servizio di Valerio Giraudo)

Tutto facile per la BAM Acqua S. Bernardo Cuneo nel recupero della prima giornata di ritorno del campionato serie A2 Credem Banca. La squadra di Roberto Serniotti ha battuto agevolmente per 3-0 (25-21/25-14/25-19) una rimaneggiatissima Cantù, già penalizzata in settimana dalla rescissione del contratto del regista Manuel Coscione e decimata dalle assenze: succede anche questo nella pallavolo dell'era Covid19. Sul fronte cuneese, invece, forfait del centrale Codarin che ha permesso così l'inserimento da titolare per il giovane Lorenzo Rainero.

Dopo un primo set nel quale la BAM Acqua S. Bernardo è stata ad aspettare che Cantù gli consegnasse il parziale (solo 43% in attacco, 37% i lombardi che però hanno murato 3 volte a fronte dello zero cuneese), gli uomini di Serniotti hanno cambiato ritmo ed imposto la loro superiorità tecnica.

Premiato miglior giocatore dell'incontro il regista Matteo Pedron, ma una menzione la merita sicuramente il giovane Rainero che seppur chiamato solo 6 volte in attacco ha messo a segno 5 punti per un ottimo 83% finale.

Sul finale di partita coach Serniotti ha voluto far provare l'ebbrezza del campo anche a Simone Giordano, classe 2003, proveniente dalla serie C di Cuneo Volley.

Cuneo è scesa in campo con Pedron in regia, Wagner opposto, gli schiacciatori Botto e Preti, al centro Sighinolfi con il giovane Rainero e libero Bisotto. Risposta di Cantù che ha schierato inizialmente Pietroni al palleggio in diagonale con Princi, in posto4 Hanzic e Sette, al centro Mazza e Frattini con libero Bortolini.

LA CRONACA. Il primo break della partita lo porta a casa Cantù che va sul 4-6 con l'attacco da zona 4 di Hanzic, ma il croato poi manda out la palla che consegna a Cuneo la parità a quota 7. Un fallo in palleggio canturino e l'attacco di Preti ribaltano la situazione in favore di Cuneo (9-7), ma Hanzic si riscatta e piazza il lungolinea vincente del 9-9. Ancora Preti ed un muro di Sighinolfi lanciano gli uomini di Serniotti avanti 12-9, poi Preti subisce il muro che riporta sotto i lombardi (12-11). L'errore di Sette costringe coach Battocchio al time out sul 14-11 per la BAM Acqua S. Bernardo, ma alla ripresa Sette è ancora fermato a muro da Sighinolfi e subito dopo arriva l'ace di Wagner del 16-11. La Libertas non si arrende: Frattini ferma Botto a muro ed accorcia (17-14), ma poi Wagner concretizza una difesa di Bisotto per il nuovo +5 biancoblu (20-15) che induce l'allenatore canturino a chiamare il suo secondo time out. Si riprende, Rainero mette out il suo attacco in primo tempo (20-17), ma ormai Cuneo è lanciata verso la conquista del set: 25-21 sull'attacco di prima intenzione del regista Pedron.

SECONDO SET. Sulla battuta di potenza di Wagner chiude Preti (3-1), che poi segna anche l'ace del 5-2 propiziato dal tocco del nastro. Cantù è in affanno: Hanzic mette in rete la palla che consegna a Cuneo il punto dell'11-6 e subito dopo il croato viene fermato a muro da Sighinolfi sul suo attacco in pipe: 14-8 con time out di coach Battocchio. Altri due errori canturini e sul 17-9 c'è ancora time out per l'allenatore dei lombardi. Padroni di casa avanti di 9 lunghezze grazie al primo tempo messo a terra da Reinero (20-11) ed il 2-0 arriva con l'attacco di capitan Botto (25-14)

TERZO SET. Parte subito bene Cuneo, che con Preti va sul 2-0. Un ace di Wagner ed il muro di Pedron costringono Battocchio al primo time out sul punteggio di 5-1. La Pool Libertas è in carenza di ossigeno, ma prova a riemergere: va a segno Sette che accorcia 5-3. Un'illusione, perché Cuneo ricomincia a correre: punto di Reinero (9-5), attacco in diagonale lungo a segno per Preti e siamo 11-6. Cantù ci riprova: Mazza mette le mani a muro su Sighinolfi (12-9), ma le speranze di rientrare in partita per i lombardi terminano qui. Il muro di Wagner vale il 18-12 biancoblu, il punto di Preti il +7 (22-15). Il muro di Pedron regala il match ball a Cuneo (24-17), che chiude al terzo tentativo con il tocco dello stesso regista.

LA SITUAZIONE. Con la vittoria contro Cantù la BAM Acqua S. Bernardo Cuneo conquista la momentanea vetta della classifica provvisoria nel campionato di A2 a quota 27 punti, ma come per la parte bassa anche per quanto riguarda il gruppetto di testa la graduatoria resta condizionata dai tanti recuperi che le squadre dovranno effettuare causa Covid19. Bergamo (seconda a 25 punti, unica ad avere già osservato il turno di riposo nel girone di ritorno), al momento deve ancora giocare l'ultima di andata contro Reggio Emilia, oltre la prima di ritorno con Castellana Grotte. I pugliesi della BCC (23 punti) hanno invece tre partite da recuperare: contro Ortona, Bergamo e Cuneo. Poi c'è Motta di Livenza (23), che ha appena annunciato il rinvio della partita di domenica prossima con la BAM Acqua S. Bernardo e deve ancora disputare la seconda di ritorno contro Brescia. Ma è una situazione in evoluzione, dove i rinvii si susseguono quasi quotidianamente.

BAM ACQUA S. BERNARDO CUNEO-POOL LIBERTAS CANTU' 3-0 (25-21/25-14/25-19)

BAM ACQUA S. BERNARDO CUNEO. Filippi 1, Vergnaghi, Pedron 5, Rainero 5, Wagner 14, Botto 8, Bisotto (L), Preti 12, Sighinolfi 6, Giordano. N.e. Cardona, Tallone. CUNEO: ric. 74% (40% prf), att. 56%, muri 4, aces 3, batt. sb. 8, errori 13.

 

Cesare Mandrile

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium