/ Attualità

Attualità | 13 gennaio 2022, 12:08

Bivacca da giorni davanti alla Provincia, Borgna: "E' una persona che non vuole essere aiutata. Non si può intervenire"

Coperte e piumini piegati, in pieno centro, sotto le bandiere del palazzo e a poca distanza dall'ingresso. Molti cuneesi ci hanno scritto evidenziando come sia una situazione indecorosa per la città

Bivacca da giorni davanti alla Provincia, Borgna: "E' una persona che non vuole essere aiutata. Non si può intervenire"

"A me dispiace pensare che ci sia una persona che dorme per strada con queste temperature, è una cosa davvero brutta per un Paese civile. Un posto per dormire al caldo ce l'ha, ma lui per scelta vuole stare lì e io non ho gli strumenti per spostarlo".

Replica così il sindaco di Cuneo e presidente della Provincia Federico Borgna alle lamentele che sono giunte alla nostra redazione sulla presenza, da giorni, di una persona che di notte dorme sotto i portici di corso Nizza, al gelo, proprio sotto le bandiere dell'ente e a pochi passi dall'ingresso.

Patrizia Manassero, assessore competente per il Comune di Cuneo, conosce perfettamente la situazione. Conferma quanto detto da Borgna: quell'uomo non si può spostare con la forza, perché non commette alcun reato. Spiega: "Si tratta di una persona seguita da tutti, dai servizi sociali, dalla Caritas, dai servizi sanitari. Sono stati fatti interventi per identificarlo, per identificare i suoi problemi e per verificarne lo stato di salute, oltre che per informarlo di tutte le alternative esistenti. Lui rifiuta qualsiasi sostegno. La polizia locale è intervenuta più volte, assieme ad altri, per convincerlo ad andare a dormire nelle strutture. Ma non ne vuole sapere. Si tratta di una situazione molto delicata. Quello che fa, però, non è vietato, per cui non ci sono strumenti per intervenire. Nessuno può andare lì e spostarlo con la forza. Ha fatto questa scelta, come tante altre persone, che però sono meno visibili. La speranza è quella, a forza di insistere, di riuscire a convincerlo ad andare in una struttura, per il suo bene prima di tutto". 

Barbara Simonelli

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium