/ Attualità

Attualità | 13 gennaio 2022, 13:55

“Un lumino per la Memoria”: domenica 23 gennaio a Borgo San Dalmazzo si commemora l'Olocausto

Niente marcia per le strade. Dalle ore 15.30 alle ore 17.30 al Memoriale della Deportazione a ogni partecipante sarà consegnato un lumino da accendere e deporre. Tanti gli eventi collaterali

“Un lumino per la Memoria”: domenica 23 gennaio a Borgo San Dalmazzo si commemora l'Olocausto

In occasione della Giornata della Memoria, il comune di Borgo San Dalmazzo organizza l'evento “Un lumino per la Memoria”. A causa della pandemia in corso, esattamente come l'anno scorso, non è prevista la tradizionale Marcia dei lumini.

L'appuntamento è previsto domenica 23 gennaio dalle 15.30 alle ore 17.30 al Memoriale della Deportazione presso la stazione ferroviaria. L'Amministrazione Comunale accoglierà i singoli che vorranno recarsi presso il Memoriale, consegnando ad ognuno un lumino da accendere e deporre accanto ai nomi di coloro che furono deportati, come ricordo e rinnovato impegno nel promuovere pensieri e azioni di pace e non violenza.

Sono previsti anche altri eventi collaterali.

Venerdì 21 gennaio all ore 21, presso la biblioteca civica Anna Frank la serata "Testimoni della Memoria” con proiezione di filmati di Franco Beltrando. Evento a cura dell'associazione culturale Pedo Dalmatia.

Giovedì 27 gennaio ci sarà l'apertura straordinaria di MEMO4345 dalle 14.30 alle 18.30.

Giovedì 10 febbraio alle ore 21 presso la biblioteca civica Anna Frank l'incontro a cura di APICE - Associazione per l'Incontro delle Culture in Europa, "Unione Europea: le nuove frontiere della Democrazia”. Presenzieranno Adriana Longoni, co-fondatrice di APICE e coordinatrice di progetti di cooperazione e sviluppo e della politica di vicinato per le Istituziogi europee, e Franco Chittolina, co fondatore di APICE già attivo per 25 anni presso il Consiglio dell'UE e la Commissione europea.

Martedì 15 febbraio apertura straordinaria di MEMO4345 dalle ore 14.30 alle ore 18.30, in occasione dell'anniversario della seconda deportazione dal Campo di Borgo San Dalmazzo. Alle ore 17 "I Levi di Saluzzo e di Mondovì" raccontati dal nipote Antonio Brunetti. Durante il pomeriggio proiezione delle due video-narrazioni dedicate alle famiglie Greve e Lattes, deportate il 15 febbraio 1944 da Borgo San Dalmazzo

Per tutti gli eventi al chiuso saranno obbligatori green pass rafforzato e mascherina ffp2.

È consigliata la prenotazione per gli eventi in biblioteca (biblioteca@comune.borgosandalmazzo.cn.it – tel. 0171/265555) e a MEMO4345 (info@memo4345 – tel. 0171/266080).

Cristina Mazzariello

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium