Attualità - 14 gennaio 2022, 07:10

Concluse le piantumazioni al nuovo "Parco Parri" di Cuneo: ora si pensa alla gestione del chiosco

L'assessore Dalmasso ha presentato gli estremi del bando, in pubblicazione a febbraio. A Balaclava i lavori accessori su via Bodina. Dalmasso risponde agli storici dubbi di alcuni consiglieri: "Se siete sicuri ci sia del marcio, andate in Procura"

Il chiosco del nuovo "Parco Parri"

Il chiosco del nuovo "Parco Parri"

Un canone di circa 5.000 euro annui per una durata non superiore ai 15 anni, con a carico le spese delle manutenzioni dell’intera struttura, l’obbligo di garantire l’apertura al pubblico per almeno 6-7 mesi l’anno e di realizzare un minimo di cinque eventi annuali che valorizzino l’area e il parco stesso.

Sono questi gli estremi che l’amministrazione comunale di Cuneo ha usato per tracciare il bando – al vaglio della Giunta la prossima settimana e in pubblicazione ideale a inizio febbraio, con aggiudicazione nel più breve tempo possibile – relativo alla gestione del chiosco del nuovo “Parco Parri”.

Una struttura ubicata tra la zona più urbanizzata del parco e la parte di collinetta sopra la est-ovest  già presentata in una passata commissione e che può vantare un pian terreno da 41,4 metri quadri con un’area coperta circostante e una dehor da 150 metri quadri totali, ma soprattutto una terrazza panoramica accessibile anche alle persone con disabilità tramite una lunga rampa d’accesso a pendenza del 4%.

Le specifiche del bando sono state presentate alla V^ commissione nella serata di giovedì 13 gennaio dall’assessore Davide Dalmasso. Che ha sottolineato anche come, nella struttura, ci sia spazio per una zona con bancone e tavolini, per gli spogliatoi e i bangi del personale, per una piccola cucina, per un locale tecnico e per un bagno a fruizione totalmente pubblica: “Gli interni saranno a totale discrezione del gestore, per interventi che stimiamo non dovrebbero superare i 10–15 mila euro”.

Dalmasso ha anche introdotto un video – realizzato tramite drone - , per aggiornare i consiglieri in merito all’avanzamento dei lavori sul parco: “Dopo la sospensione natalizia, unica pausa di dicembre, le attività sono ripartite – ha detto - . E’ stato piantumato l’intero parco alberi previsto e sistemate le aree verdi e quella per i cani su corso Francia”.

Conclusi per fine aprile gli interventi su via Bodina

I lavori, ora, si concentreranno su via Bodina. “Si completeranno i campi sportivi polivalenti, la parte dei giochi per bambini, ragazzi e adulti, e quella dedicata allo ‘spazio eventi’, oltre ovviamente al chiosco – ha aggiunto Dalmasso - . I lavori di corredo sulla parte attualmente al di fuori della recinzione del parco sono stati aggiudicati a Balaclava. Verranno conclusi in due-tre lotti a partire dalla fine del mese, con l’intenzione di concluderli per fine aprile”.

"Se siete convinti ci sia del marcio, andate in Procura"
Articolato il dibattito tra consiglieri, con alcune osservazioni che toccano nuovamente storici dubbi rispetto al progetto del nuovo "Parco Parri" in generale - con specifico riferimento al consigliere Ugo Sturlese - : "A forza di dire che c'è del marcio sotto, onestamente, non se ne può più. Se siete convinti di quello che dite, andate in Procura".

"La gestione del chiosco non può essere paragonata ad altre, come quelle di Cascina Vecchia - ha aggiunto Dalmasso - . Il canone contenuto e la durata derivano dalla volontà di venire incontro alla maggior parte dei candidati. Sarà prevista una fideiussione commisurata all''entità del canone, e vorremmo pensare di premiare chi desse disponibilità per un numero di anni anche minore ai quindici".

"Mi piacerebbe affidare ai comitati di quartiere la manutenzione del parco, ma credo nessuno abbia la possibilità concreta di gestire in maniera concreta un'area di 80.000 metri quadri con queste caratteristiche. Inoltre, al momento non sono previsti altri bagni pubblici, ma si può prevedere la loro predisposizione con facilità; abbiamo voluto legare l'esistenza dei bagni pubblici alla gestione della struttura per assicurare la necessaria pulizia" ha concluso l'assessore.

Simone Giraudi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU