/ Agricoltura

Agricoltura | 14 gennaio 2022, 17:10

Pietro Leli nuovo direttore sanitario del Tapparelli di Saluzzo

Ha operato nella Ginecologia dell’Ospedale Santa Croce di Cuneo e in diverse Rsa della Granda. “Gli anziani sono la nostra memoria storica, risorsa culturale di tutta la società”

Pietro Leli, direttore sanitario del Tapparelli di Saluzzo

Pietro Leli, direttore sanitario del Tapparelli di Saluzzo

 

Da inizio anno Pietro Leli è il nuovo direttore sanitario del Tapparelli di Saluzzo.

Ad interim, dopo la sospensione dall’incarico del precedente direttore sanitario, la struttura era stata diretta dal geriatra Antonio Criasia.

Leli, medico di lunga esperienza, ha operato fino al 2015 presso l’Ospedale "Santa Croce" di Cuneo, nel reparto di Ginecologia, svolgendo dopo la pensione la professione di direttore sanitario presso diverse Rsa della provincia.

“Il Tapparelli – commenta Leli – è una struttura molto bella e articolata, dove per precedenti e proficue collaborazioni di lavoro conosco il direttore generale Massimo Perrone. L’obiettivo è di lavorare in squadra, nella prospettiva di uscire da una “economia di guerra”, che la pandemia Covid ha determinato, per tornare gradualmente a una 'economia di pace', soddisfacendo i tre tipi di qualità a cui la struttura tende: professionale, organizzativa e percepita, a favore in primo luogo degli ospiti e, a cascata, dei loro parenti. Gli anziani sono la nostra memoria storica, risorsa di tutta la società. La cultura dell’assistenza agli anziani è la cultura di una società civile ed evoluta, consapevole”.

Da lunedì 10 gennaio al Tapparell, a tutela dell’incolumità degli ospiti, sono tornate a chiudersi le porte verso l’esterno, per la situazione di peggioramento generale della pandemia Covid.

La direzione, in accordo con la direzione sanitaria, ha disposto di consentire solo gli incontri protetti solamente con la modalità “visita al vetro” nei locali centro diurno della struttura. Si potrà fissare un appuntamento a settimana di circa 30 minuti e sarà comunque possibile effettuare una videochiamata a settimana previo appuntamento utilizzando il tablet della struttura.

 

vilma brignone

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium