Sport - 16 gennaio 2022, 19:43

Volley A1F. Cuneo vince in rimonta contro Trento: 3-2 delle Gatte con una ritrovata Alice Degradi

La schiacciatrice biancorossa ha disputato un'ottima gara diventando a tratti trascinatrice: "Un periodo difficile, voglio ringraziare tutti"

Alice Degradi è stata una delle protagoniste del successo al tie break della Bosca s. Bernardo Cuneo su Trento

Alice Degradi è stata una delle protagoniste del successo al tie break della Bosca s. Bernardo Cuneo su Trento

Cuneo ricomincia da dove aveva lasciato, con una vittoria. La Bosca S. Bernardo, seppure a fatica, riesce nell'intento di piegare una coriacea Trento al termine di una lunga battaglia in quella che è stata la prima uscita ufficiale della squadra allenata da Andrea Pistola del 2022. Non è stata una partita particolarmente intensa dal punto di vista tecnico, ma agonisticamente parlando le squadre si sono confrontate con grande determinazione ad alla fine ha vinto chi ha sbagliato di meno nei momenti importanti. 

Tra le Gatte da rimarcare l'ottima prestazione di Alice Degradi (20 punti), migliore in campo anche se il premio di Lega è stato assegnato a Federica Squarcini (21): Degradi, alla sua prima partita in campionato da titolare, ha dimostrato di aver recuperato appieno il brutto infortunio che l'aveva costretta ad un lungo stop. "Sono contenta di essere rientrata bene - il suo commento - sentivo la pressione, è stato un periodo davvero difficile e voglio ringraziare tutti, dalla società alle compagne"

"Una delle incognite più grandi era vedere come riprendevamo il ritmo ed anche come stavamo fisicamente - ha detto l'allenatore Pistola a fine gara - L'approccio non è stato dei migliori, anche per merito di Trento che ha spinto su tutti i fondamentali, ma l'importante è che con il cuore le ragazze hanno ribaltato la situazione, pur se non è stata tra le nostre partite più belle".

I SESTETTI INIZIALI. Cuneo schiera Signorile in regia con Gicquel opposto, la coppia di schiacciatrici Degradi e Jasper, al centro Stufi e Squarcini con libero Spirito. Per Trento Raskie in palleggio con Piani opposto, la coppia di schiacciatrici Rivero e Nizetich, centrali Berti e Furlan con libero Moro.

LA PARTITA. Il primo break dell'incontro è di marca ospite ed arriva grazie al doppio attacco in diagonale delle trentine: quello di Alice Berti, poi Jessica Rivero e sul punteggio di 3-6 arriva il primo time out di Pistola. Una lunga serie di cambi palla, ma è ancora Trento ad allungare con un tocco dell'argentina Nizetich che sorprende la difesa cuneese: 9-13 e seconda interruzione del gioco da parte del coach cuneese. Cuneo prova a reagire e strappa un break alle trentine con l'attacco vincente di Degradi: sul 12-14 coach Bertini decide che è meglio non rischiare e chiama subito time out, ma le Gatte sembrano essersi sono finalmente sbloccate. Stufi da posto-2 segna il punto del -1 (13-14), poi è ancora Degradi a trovare il pareggio (14-14). Trento batte meglio: Piani da posto-1 segna l'ace del 17-19 e le ospiti allungano 17-20 per un fallo in palleggio delle piemontesi. Ancora un ace di Piani ed il muro giallonero su Jasper portano la Delta Despar sul 17-22. Piani è inarrestabile dalla linea di fondo: colpisce anche la neo entrata Giovannini e porta Trento avanti di 6 punti (17-23). Chiude un errore di Jasper.

SECONDO SET. Trento riparte ancora dal servizio: Rivero mette a segno un ace, poi la sua battuta permette al muro di fermare Degradi e siamo 0-3 per le ospiti. Cuneo torna sotto (2-3) grazie alla palla schiacciata out da Furlan, poi pareggia i conti a 4 con la solita Degradi. Finalmente anche il muro di Cuneo fa la voce grossa: Squarcini ferma Rivero e sul punteggio di 6-4 arriva il time out di Trento. Primo vero break dell'incontro per la Bosca S. Bernardo: ace di Jasper (10-8), poi Degradi scardina il muro avversario e porta le cuneesi avanti di 3 lunghezze (11-8). Cuneo allunga con un ace di Squarcini (17-13), poi Jasper gioca un ottimo mani-out sul muro avversario e siamo 19-14. Bertini inserisce Mason al servizio e la sua battuta punge: Trento va subito a segno a muro con un block su Jasper e 19-16 c'è il time out per coach Pistola. Il set ormai però è nelle mani di Cuneo: Piani sbaglia l'attacco del +5 (16-21), Squarcini porta le Gatte al set ball (24-18) e la centrale toscana mette a terra anche il muro che riporta il match in parità.

TERZO SET. Testa a testa in avvio, ma l'equilibrio si spezza su un muro trentino e la palla in lungolinea schiacciata fuori da Stufi che portano le ospiti avanti 13-10. Time out di Pistola, ma è ancora Trento ad andare a segno due volte: attacco vincente di Nizetich, nuova palla out di Stufi e siamo 10-15. Pistola cambia Stufi con Giovannini, ma è ancora Trento ad andare a punto con Nizetich (10-16). Gran muro a due trentino su Degradi (11-18) e c'è il doppio cambio in casa Cuneo: escono Signorile per Agrifoglio e Degradi per Kutznetsova, ma la musica non cambia. Arriva, infatti, un altro muro delle trentine e sul punteggio di 11-19 c'è l'ultima interruzione del gioco a disposizione di coach Pistola. Il set è segnato in favore delle ospiti con la Delta Despar che va sul set ball (16-24) grazie a Furlan, poi chiude Piani con un diagonale lungo.

QUARTO SET. Cuneo strappa (5-3) su una mancata intesa tra la palleggiatrice trentina Raskie e la sua centrale, poi Squarcini mette a terra l'ace del 6-3 di Cuneo. Le biancorosse allungano 11-7 con il punto di Degradi, ma Gicquel sbaglia l'attacco in diagonale che riporta sotto Trento (11-9). Arriva un cartellino giallo per il coach trentino Bertini, poi Degradi va in battuta e scompiglia la ricezione trentina: un suo ace diretto e due punti in attacco portano Cuneo avanti 15-10. Le ospiti riordinano le idee e ripartono (anche grazie agli errori delle cuneesi): Gicquel consegna il 16-13, c'è il time out di Pistola, poi Piani rimette in corsa Trento (16-14). Un fuoco di paglia, perché la Bosca S. Bernardo torna a correre: sul 20-15 Pistola cambia la diagonale palleggiatore opposto inserendo Agrifoglio e Zanette al posto di Signorile e Gicquel. Giovannini segna il punto del 21-16, Stufi quello del +6 (22-16) e Squarcini a muro porta Cuneo al set ball sul 24-17. Trento ne annulla due, poi chiude Degradi. È tie break.

QUINTO SET. Sul 5-4 per Cuneo c'è l'infortunio del libero trentino, Ilenia Moro, che nel tentativo di recuperare una palla finisce contro i tabelloni pubblicitari facendosi male al ginocchio destro. Entra Quiligotti e Jasper la punta subito in battuta. E l'affonda (6-4). Subito dopo Piano sbaglia l'attacco del 7-4, vantaggio che Cuneo mantiene al cambio campo. Squarcini da posto-2 mette giù la palla del 9-5 che costringe coach Bertini al time out, ma Cuneo non molla la presa: mani-out di Japser, ace di Degradi e siamo 13-7. Il primo tempo di Stufi porta Cuneo al match ball ed al primo tentativo è Gicquel a chiudere.

BOSCA S. BERNARDO CUNEO- DELTA DESPAR TRENTINO 3-2 (18-25/25-19/17-25/25-19/15-8)

BOSCA S. BERNARDO CUNEO: Kutznetsova, Degradi 20, Squarcini 21, Spirito (L), Giovannini 1, Zanette, Agrifoglio 1, Gicquel 18, Signorile 1, Caruso, Jasper 8, Stufi 9. N.e. Basso, Gay. Allenatore: Pistola - CUNEO: ric. 58% (20% prf), att. 40%, muro 8, aces 8, batt.sb. 11, errori 23.

Cesare Mandrile

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU