ELEZIONI COMUNE DI CUNEO
 / Solidarietà

Solidarietà | 17 gennaio 2022, 15:41

La Croce rossa di Racconigi alla ricerca di giovani per il Servizio civile: 19 i posti

Spiegano dall'Associazione: "Abbiamo più che mai bisogno di giovani entusiasti e dinamici per affrontare tutte le nostre attività". Tutti i dettagli e le modalità di iscrizione

Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Dalla Croce rossa di Racconigi arriva l'appello, rivolto a tutti i ragazzi di età compresa tra 18 e 28 anni, che siano studenti oppure inoccupati.

Per loro c'è, infatti, la possibilità di intraprendere l’esperienza del Servizio Civile Universale proprio presso la CRI racconigese.

Sono infatti stati attivati, per il 2022, quattro diversi progetti tra cui scegliere: “Con la CRI non sei mai solo” (sei posti disponibili), “Tutti per uno, la CRI per tutti!” (sei posti disponibili), “Nei momenti difficili serve far rete: aiutaci anche tu” (sei posti disponibili) e “La CRI per l’assistenza in Piemonte e Valle D’Aosta” (un posto disponibile). Totale: 19 posti.

Come ogni anno, è previsto un impegno di 25 ore settimanali, per 12 mesi. Il compenso previsto è di 444,30 euro mensili, così come sono garantiti attività di formazione e tutoraggio iniziale, copertura assicurativa e riconoscimento
del servizio ai fini previdenziali.

Il servizio civile costituisce inoltre punteggio nei concorsi pubblici ed è inseribile
nel curriculum vitae.

Gli interessati possono scoprire tutti i dettagli visitando il sito www.politichegiovanili.gov.it, ma anche richiedere informazioni direttamente all’associazione, contattandola ai suoi recapiti (racconigi@cri.it, www.criracconigi.it, 0172.84644, pagine Facebook ed Instagram).

Il termine per le iscrizioni, che vanno presentate esclusivamente on-line sull’apposita piattaforma reperibile al link https://domandaonline.serviziocivile.it, non senza essere in possesso dello SPID, è previsto per il 26 gennaio
2022, alle ore 14.

Il Servizio Civile Universale in Croce rossa è una grande opportunità: una prima esperienza lavorativa, in un momento dove è difficile approcciarsi al mondo del lavoro, ma anche un’attività arricchente dal punto di vista umano, dove si impara a relazionarsi con persone diversissime tra loro e con enti pubblici o privati, si impara a lavorare in squadra e si sperimenta il valore del volontariato e dell’assistenza verso la propria comunità.

Abbiamo più che mai bisogno di giovani entusiasti e dinamici per affrontare tutte le nostre attività, che spaziano dal soccorso in emergenza, ai trasporti prenotati, alla formazione, alle attività per bambini e ragazzi, dall’assistenza
verso categorie più fragili a mansioni più strettamente logistiche o organizzative, come le attività di segreteria o la promozione dell’associazione
” spiegano dalla sede di via Priotti.

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium