ELEZIONI COMUNE DI BORGO SAN DALMAZZO
 / Attualità

Attualità | 18 gennaio 2022, 18:31

Saluzzo, anche quest’anno il Carnevale sarà in versione INDOOR

In attesa del programma ufficiale ormai certa la scelta di non tenere la sfilata allegorica in centro città. Aurelio Seimandi sempre nei panni di Ciaferlin. Non ancora noto il nome della nuova Castellana

Momenti del Carnevale indoor 2021

Momenti del Carnevale indoor 2021

Anche quest’anno l’emergenza sanitaria è giunta a pesare come una spada di Damocle sulla sfilata del Carnevale cittadino.

Le anticipazioni sul programma in fieri, arrivano dall’ente organizzatore saluzzese, la Fondazione Bertoni, che dal 2019 è impegnata insieme alla Pro Loco di Rivoli nel dare vita al “Carnevale delle 2 Province”, che unisce i due carnevali del Piemonte: quello di Saluzzo, alla sua 94ª edizione, e il 68° del centro alle porte di Torino.

“Non è ancora pensabile ipotizzare un ritorno della manifestazione al suo programma tradizionale , con la sfilata dei carri allegorici per le vie della città. Si sono dovuti fare passi indietro per il numero di contagi in aumento e alla luce di quanto previsto nelle norme di sicurezza, in vigore fino al 31 gennaio afferma Giuseppe Cavaglieri consigliere Fab delegato al Carnevale cittadino –. La volontà è però di fare tutto il possibile per l'evento. Sicuramente verrà riproposto come lo scorso anno il 'Carnevale indoor’, formula che ha riscosso grande successo, con la diretta Facebook dei carri e maschere: oltre 60 gruppi partecipanti, migliaia di 'mi piace' e visualizzazioni.

L'intenzione è anche di portare in qualche modo e, con qualche modalità, i carri in centro Saluzzo, seguendo le direttive del nuovo decreto di fine gennaio.

Potrebbe essere un’esposizione statica di carri, come una mostra. Anche per valorizzare il lavoro artigianale e artistico dei tanti volontari e delle maschere, che lavorano alla costruzione dei carri in cartapesta e che continuano a incontrarsi anche dopo due anni di stop, per mantenere vivo lo spirito della manifestazione".


Non è stata ancora decisa la data che porterà ad ammirarli a Saluzzo o a Rivoli, città che quest’anno, secondo gli accordi, dovrebbe ospitarli domenica 27 febbraio, data clou del Carnevale.

"Vogliamo a tutti i costi mantenere viva e attraente la nostra manifestazione che per il terzo anno consecutivo si fregia dell'appellativo di Carnevale storico", conclude il consigliere.

Per quanto riguarda le maschere, confermata quella di Ciaferlin: sarà ancora Aurelio Seimandi, musicista, direttore del Complesso bandistico di Saluzzo e della Banda musicale di Paesana, a vestirne i panni e ad animare la kermesse cittadina, accompagnando la Castellana.

Dopo il biennio di Graziella Toselli Tagliano ci sarà una nuova "Signora del Carnevale" cittadino, il cui nome non è ancora noto, come quello delle Damigelle e Ciaferlinot che completano il quadro delle maschere ufficiali.

Dopo fine gennaio verrà reso pubblico il programma della manifestazione.

vilma brignone

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium