ELEZIONI COMUNE DI BORGO SAN DALMAZZO
 / Attualità

Attualità | 21 gennaio 2022, 17:35

Il futuro ospedale di Saluzzo-Savigliano avrà 325 posti letto e 8 sale operatorie

Questo il dimensionamento previsto per il nosocomio che servirà l'area Nord dell'Asl Cn1. Un primo punto di partenza per pensare all'area e progettarlo. Con Fossano si arriverà a 400 posti

Il futuro ospedale di Saluzzo-Savigliano avrà 325 posti letto e 8 sale operatorie

Conferenza stampa, oggi 21 gennaio, alla presenza del direttore generale dell'Asl Cn1, dottor Giuseppe Guerra.

Guerra, tra numero di vaccinazioni, posti letto occupati per Covid e centro tamponi per gli studenti a Fossano, ha fatto anche un rapido excursus su questione più tecniche. 

"Oggi, al Collegio di direzione, è stato presentato il dimensionamento tecnico dell'ospedale dell'area Nord, quindi quello che servirà la zona di Saluzzo e Savigliano. Dove verrà edificato non si sa, ma abbiamo parlato di posti letto, sale operatorie, posti nelle aree Medica Chirurgica, di Terapia intensiva e nell'area Materna infantile"

Saranno 325. Le sale operatorie dovrebbero essere 8. "Sono molto soddisfatto del dimensionamento, come è stato pensato. Fossano resta per la parte post acuzie, per riabilitazione di secondo livello e la lungodegenza, così da arrivare ad un totale di 400 posti letto", ha detto Guerra. 

Che ha rassicurato: "Per edificare questo ospedale sono stati stanziati 195 milioni. Verranno mantenute tutte le specialità attualmente presenti nei nosocomi di Savigliano e Saluzzo. Con il nuovo ospedale non si perderà nulla". 

Capitolo assunzioni. Tre nuovi primari negli ospedali afferenti: il dottor Luca Dutto sarà il nuovo direttore della Medicina interna dell'ospedale di Saluzzo; Maurizio Coppola dirigerà il SERT per tutta la Cuneo 1. A Mondovì, in arrivo dal Santa Croce di Cuneo, è stata ufficiliazzata oggi la nomina del dottor Andrea Tortore come nuovo direttore della Medicina d'Urgenza.

Sono 19 le aree scoperte, ma sono anche in programmazione tanti concorsi, se ne prevedono sette o otto nel giro di qualche mese, con la possibile nomina, entro l'estate. "Abbiamo lanciato il concorso per la Nefrologia; cerchiamo i direttori dei Distretti ma anche di alcune specialità ospedaliere, come la Radiologia, la Pediatria e la Cardiologia, oltre che per la Medicina legale", ha concluso il direttore generale.

Barbara Simonelli

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium