/ Sport

Sport | 21 gennaio 2022, 16:35

Entracque, punto di riferimento per gli appassionati di sci: "Aperti almeno fino a metà marzo"

Numeri buoni ed affluenza rilevante alle piste, seppur in ribasso, inevitabilmente, rispetto agli anni scorsi. Il sindaco Pepino: "La nostra offerta è completa e rivolta a tutti, dal settore turistico ricreativo a quello agonistico"

(foto pagina fb centro sci fondo entracque)

(foto pagina fb centro sci fondo entracque)

Nonostante il momento particolare il territorio di Entracque rimane un punto di riferimento per gli appassionati di sci.

Numeri buoni ed affluenza rilevante alle piste, seppur in ribasso, inevitabilmente, rispetto agli anni scorsi. Oltre alla pandemia c'è infatti da tenere conto della situazione climatica, con giornate calde dopo le nevicate di inizio stagione. 

Le piste da fondo, tuttavia, rimangono un'attrattiva importante, sia per turisti che per il settore agonistico. Operative anche le sciovie per chi si cimenta nello sci alpino. A garantire la possibilità di sciare il lavoro degli impianti di innevamento artificiale, potenziati e perfettamente efficienti. 

Il sindaco di Entracque Gian Pietro Pepino: "Stiamo tenendo bene, direi. Anche se non ai livelli da record degli anni scorsi, ma questo era prevedibile. Il Covid, naturalmente, incide, così come il clima particolare dal momento che se una persona non vede la neve fuori dalla finestra perde un po' di voglia di andare a sciare. Ma siamo tra i pochi impianti aperti e stiamo lavorando bene. A disposizione ci sono almeno 7-8 kilometri di piste, con neve di qualità garantita dall'integrazione dei cannoni. Gli impianti sono stati potenziati grazie all'ultimo bando regionale e ci permettono di innevare al meglio le piste. La nostra offerta è completa e rivolta a tutti, dal settore turistico ricreativo a quello agonistico. Abbiamo ospitato gare importanti a livello regionale, come il trofeo dedicato ad Alessandro Biarese a fine dicembre o i campionati regionali in tecnica classica di recente. Un livello elevato con tanti atleti sulle nostre piste, siamo soddisfatti. Aspettiamo turisti ed agonisti, contiamo di tenere tutto aperto almeno fino a metà marzo."

Servizio realizzato su iniziativa dell'Atl del Cuneese.

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium