Sport - 23 gennaio 2022, 20:07

Volley A2M. Cuneo, tutto facile contro Ortona: battuta ed attacco super ed è 3-0 senza appello

Ottimo biglietto da visita in vista del delicato appuntamento con la gara secca dei quarti di Coppa Italia in programma mercoledì sera contro Motta

L'esultanza dei cuneesi dopo la vittoria contro Ortona (Foto di Margherita Leone - Fotoservizio sulla partita di Valerio Giraudo)

L'esultanza dei cuneesi dopo la vittoria contro Ortona (Foto di Margherita Leone - Fotoservizio sulla partita di Valerio Giraudo)

Tre punti senza storia. La BAM Acqua S. Bernardo Cuneo domina la partita contro Ortona presentando un ottimo biglietto da visita per l'importante appuntamento di mercoledì sera 26 gennaio (ore 20), quando la squadra di Roberto Serniotti sarà impegnata in casa contro Motta di Livenza per il quarto di finale di Coppa Italia.

Poteva rappresentare un grande ostacolo la partita con gli abruzzesi, invece si è trasformata in una pura formalità. Netto 3-0 (25-14/25-21/25-18), figlio di un match aggressivo di Cuneo fin dal primo istante, con la battuta a fare la differenza: nonostante solo 2 aces diretti, il servizio biancoblu ha mandato completamente in tilt la ricezione avversaria, costringendo il regista Ferrato a giocare palla scontata. Risultato, il muro piemontese è andato a nozze: 8-4 il confronto finale, con 4 messi a referto da Sighinolfi, 3 di Preti e 1 di Botto.

Già, il capitano. Inarrestabile in attacco (65%, 13 punti su 20 attacchi) e perfetto in ricezione (88%, addirittura 75% di doppia positiva). Ottimo anche Wagner, capace di chiudere con il 57% di positività che per un opposto è percentuale altissima. Con questi numeri c'è poco da dire: la superiorità è stata nettissima.

"Ero particolarmente preoccupato per due ragioni - ha commentato coach Serniotti al termine della gara - intanto Ortona veniva da un ottimo periodo, poi perché era tanto tempo che non giocavamo una partita impegnativa, tra pause e rinvii, e non sapevo cosa aspettarmi. Invece siamo stati bravi a fare dei break importanti in ogni set: sono particolarmente soddisfatto".

"Siamo entrati in campo subito aggressivi - ha detto invece capitan Iacopo Botto -. Oggi abbiamo battuto molto bene e nella pallavolo odierna questo vale mezza partita. Arriviamo alla partita di Coppa Italia consapevoli delle nostre forze, anche se abbiamo molto rispetto per Motta di Livenza che sarà un avversario durissimo"

LA PARTITA. Un primo set dove Ortona tiene testa a Cuneo fin verso la metà (13-13), poi i padroni di casa grazie ad un incredibile turno al servizio di Botto annientano gli abruzzesi: incredibile parziale di 12-1 per la BAM Acqua S. Bernardo, che chiude 25-14. Stessa musica nel secondo, con gli abruzzesi che reggono l'impatto della forza piemontese ancora fino al 13-13, poi Cuneo gioca con precisione chirurgica e dà sempre l'impressione di tenere ben saldo nelle proprie mani le redini del gioco: due punti finali di Wagner consegnano ai ragazzi di Serniotti il 2-0. Un po' più equilibrato l'ultimo parziale, ma quando si è tratto di spingere Cuneo ha dimostrato la superiorità tecnica. 

I SESTETTI INIZIALI. Cuneo parte con Pedron in regia in diagonale al brasiliano Wagner, i due schiacciatori Preti e Botto, al centro il rientrante Codarin a far coppia con Sighinolfi. Completa il sestetto allenato da Roberto Seriotti il libero Bisotto. In risposta, coach Lanci schiera Ferrato in palleggio con l'opposto Santangelo, la coppia di schiacciatori ricevitori Pessoa e De Paola, al centro il tandem Elia e Molinari con libero l'ex monregalese Pasquale Fusco.

SET PER SET. Primo break dell'incontro per Ortona, che nel turno al servizio di capitan Elia si porta avanti 2-4, ma Cuneo ritrova il pareggio a 6 su un fallo d'invasione avversario. Gli abruzzesi ritentano la fuga con l'ace di Santangelo (7-9), ma un errore di De Paola rimette subito le squadre in parità (9-9), poi tra errori ed incertezze si procede in equilibrio fino al muro di Sighinolfi ed il successivo errore in attacco in primo tempo di Molinari che consegnano il primo doppio vantaggio a Cuneo sul punteggio di 15-13. Lanci corre ai ripari e chiama il suo primo time out, ma alla ripresa del gioco Botto prima gioca sulle mani del muro avversario, poi ferma a muro Santangelo e firma il 17-13. Arriva anche il roof-block di Sighinolfi sull'attacco in pipe del brasiliano Pessoa: 19-14 e nuovo time out per Ortona. Nulla da fare: gran battuta di Botto, la palla torna a filo rete e Sighinolfi la mette giù: 20-14. Lanci inserisce Cappelletti, ma c'è subito una sua invasione che regala il 21-14, poi Cuneo va segno con la pipe di Botto per il 22-14. Gran difesa di Bisotto, Preti mette a terra il punto numero 23, c'è l'errore di Santangelo che porta i piemontesi al set-ball (24-14) e chiude subito Preti a muro.

SECONDO SET. Ortona avanti 2-4 sull'ace di Santangelo, ma come nel primo set Cuneo ritrova la parità a quota 6 grazie ad un grande muro di Botto. Come nel set precedente l'equilibrio dura solo fino a 13, poi Cuneo cambia marcia: 18-15 propiziato dall'attacco out di Fabi, schierato dall'inizio di questo set al posto di Molinari. Sul 20-17 Serniotti inserisce Filippi per Pedron, mentre Ortona va a segno a muro su Wagner e si rifà sotto: 20-19 con time out del coach cuneese. Il muro di Sighinolfi riporta la BAM Acqua S. Bernardo avanti di 3 punti (22-19) e stavolta il time out è di coach Lanci. Rientra Pedron, Wagner porta i suoi al set-ball (24-21) ed il brasiliano firma anche il punto del 2-0. 

TERZO SET. Due errori in attacco (uno di Wagner) di Cuneo portano Ortona avanti 2-4, ma il brasiliano si fa perdonare subito schiacciando in campo avversario il punto della parità (4-4), poi Botto mette a segno due colpi che portano i biancoblu avanti 6-4. Il muro di Sighinolfi su Elia vale il +3 (7-4): Lanci lo sostituisce con Molinari, ma arriva subito un altro errore degli ortonesi che costringono il coach abruzzese ad interrompere il gioco sul punteggio di 8-4 per Cuneo. Ortona prima recupera un break grazie all'ace di Pessoa su Preti, che poi sbaglia anche l'attacco successivo e siamo 11-10. Serniotti ferma il gioco, Preti si prende la rivincita e firma i successivi due punti per il +4 cuneese: 14-10 e secondo time out di Ortona. Si riprende, l'opposto Santangelo sbaglia un attacco e sul 15-10 è sostituito da Bulfon ma Cuneo è una macchina da punti. Il primo tempo vincente di Codarin regala il 16-10, poi però il centrale cuneese sbaglia un attacco in primo tempo ed Ortona recupera un break (16-12), ma Wagner dalla seconda linea ricaccia subito indietro le speranze di rimonta abruzzesi segnando il 18-12. L'ultimo guizzo di Ortona arriva sul muro di Pessoa su Wagner (22-17), poi però il brasiliano mette fuori la palla del match ball piemontese. Chiude un'invasione ospite.

BAM ACQUA S. BERNARDO CUNEO-SIECO SERVICE ORTONA 3-0 (25-14/25-21/25-18)

BAM ACQUA S. BERNARDO CUNEO: Codarin 6, Filippi, Pedron 1, Wagner 12, Botto 14, Bisotto (L), Preti 11, Sighinolfi 5. N.e. Cardona, Tallone, Vergnaghi, Falco, Giordano. - Allenatore: Serniotti. CUNEO: ric. 60% (42% prf), att. 54%, muri 8, aces 2, batt.sb. 4, errori 14.

Cesare Mandrile

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU