/ Attualità

Attualità | 26 gennaio 2022, 12:36

"Il sabato è straordinario". Da tre giorni scioperano i manutentori dell’Alstom

Coinvolti dall'iniziativa della Uilm circa 20 dipendenti Engie, società che ha in gestione l’appalto per conto della multinazionale francese di 47 siti Alstom in tutta Europa, compreso lo stabilimento di Savigliano

"Il sabato è straordinario". Da tre giorni scioperano i manutentori dell’Alstom

Solo un mese e mezzo fa era stato indetto lo sciopero, poi ritirato, dei dipendenti Engie società che ha in gestione l’appalto per conto della multinazionale francese di 47 siti Alstom in tutta Europa, compreso lo stabilimento di Savigliano.

In quell’occasione il tema era il rinnovo dell’appalto in scadenza a fine 2021. Aleggiava la possibilità di un mancato rinnovo, ma poi era arrivata la proroga di un anno. L’iniziativa sindacale era stata ritirata vista la garanzia del mantenimento dell’organico attuale.

Ma da lunedì 24 gennaio si ritrovano a scioperare una ventina di addetti alla manutenzione.

Il motivo?

“Dopo il rinnovo – scrive Paolo Giordanengo, Rsu Uilm all’Alstom di Savigliano - l’azienda ha avanzato la proposta di lavorare il sabato con retribuzione ordinaria e non straordinaria. Questo per avere margini di guadagno più ‘accettabili’”.

“I lavoratori hanno risposto ‘No’ – continua la nota sindacale - non vi è l’esigenza di chiedere ulteriori sacrifici a chi si è visto in questi anni di cambi appalto con almeno quattro nuovi datori di lavoro con riduzioni continue salariali e sacrifici di varia natura. Tutti stanno scioperando dai lavoratori monoreddito a quelli bireddito, dal capo all’operaio. Il lavoro va pagato”.

Nello stabilimento saviglianese Engie dà lavoro a 44 addetti, alcuni con contratto metalmeccanico, gli altri inquadrati nei multiservizi (questi ultimi afferiscono alla società Engie Program). Lo sciopero indetto dalla Uilm continua da tre giorni.

Daniele Caponnetto

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium