ELEZIONI COMUNE DI CUNEO
 / Attualità

Attualità | 26 gennaio 2022, 16:45

Covid, oggi quasi 1.800 nuovi casi con 2.300 guariti in provincia

Da segnalare quattro decessi nella Granda. Il tasso di positività rispetto ai tamponi effettuati rimane al 15%

Foto di Barbara Guazzone

Foto di Barbara Guazzone

LA SITUAZIONE DEI CONTAGI

Oggi l’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 14.207 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 12.097 dopo test antigenico), pari al 15,0% di 94.497 tamponi eseguiti, di cui 82.755 antigenici. Dei 14.207 nuovi casi gli asintomatici sono 12.137 (85,4%).

I casi sono così ripartiti: 11.662 screening, 2.002 contatti di caso, 543 con indagine in corso.

Il totale dei casi positivi diventa 833.771, così suddivisi su base provinciale:

  • 68.428 Alessandria
  • 38.482 Asti
  • 31.428 Biella
  • 115.670 Cuneo (+1.779)
  • 64.729 Novara
  • 437.551 Torino
  • 29.498 Vercelli
  • 30.509 Verbano-Cusio-Ossola
  • 4.083 residenti fuori regione ma in carico alle strutture sanitarie piemontesi
  • 13.393 sono in fase di elaborazione e attribuzione territoriale

 

I ricoverati in terapia intensiva sono 139 (-5 rispetto a ieri).

I ricoverati non in terapia intensiva sono 2.119 (+4 rispetto a ieri).

Le persone in isolamento domiciliare sono 164.660

I tamponi diagnostici finora processati sono 13.902.320 (+94.497 rispetto a ieri).

 

I DECESSI DIVENTANO 12.516

Sono 12 (7 di oggi), i decessi di persone positive al test del Covid-19 comunicati dall’Unità di Crisi della Regione Piemonte (si ricorda che il dato di aggiornamento cumulativo comunicato giornalmente comprende anche decessi avvenuti nei giorni precedenti e solo successivamente accertati come decessi Covid).

Il totale diventa quindi 12.516 deceduti risultati positivi al virus, così suddivisi per provincia:

  • 1.645 Alessandria
  • 766 Asti
  • 475 Biella
  • 1.548 Cuneo (+4)
  • 1.005 Novara
  • 5.976 Torino
  • 575 Vercelli
  • 406 Verbano-Cusio-Ossola
  • 120 residenti fuori regione ma deceduti in Piemonte

654.337 GUARITI

I pazienti guariti diventano complessivamente 654.337 (+17.041 rispetto a ieri), così suddivisi su base provinciale:

  • 56.153 Alessandria
  • 32.110 Asti
  • 24.091 Biella
  • 93.555 Cuneo (+2.301)
  • 54.632 Novara
  • 338.865 Torino
  • 23.126 Vercelli
  • 25.255 Verbano-Cusio-Ossola
  • 2.340 extraregione
  • 4.210 in fase di definizione

VACCINI

Sono 40.601 le persone comunicate all’Unità di Crisi della Regione Piemonte che oggi hanno ricevuto il vaccino contro il Covid. A 2.767 è stata somministrata la prima dose, a 3.047 la seconda, a 34.787 la terza.

Dall’inizio della campagna si è proceduto all’inoculazione di 9.053.495 dosi, di cui 3.182.897 come seconde e 2.330.483 come terze.

 

RIUNITO L'OSSERVATORIO COVID SULLA SCUOLA

Questo pomeriggio si è svolto un incontro dell’Osservatorio Covid sulla scuola voluto dal presidente della Regione Cirio per promuovere su questo tema complesso e prioritario un confronto inter-istituzionale tra la Regione Piemonte, l’Usr, i Sisp delle Asl e la Commissione Salute del Consiglio regionale.

Obiettivo lavorare insieme ad una semplificazione che renda il più possibile gestibile l’applicazione della normativa nazionale vigente, non solo per la Regione e il sistema sanitario, ma anche per le scuole e le famiglie.

Erano presenti insieme al presidente Cirio e all’assessore alla Sanità Luigi Genesio Icardi anche il commissario dell’Area giuridico-amministrativa dell’Unità di Crisi Antonio Rinaudo, il consulente strategico Covid della Regione Pietro Presti, il direttore dell’Ufficio scolastico regionale Fabrizio Manca, il presidente e il vicepresidente della Commissione salute del Consiglio Regionale Alessandro Stecco e Domenico Rossi, insieme ai responsabili territoriali dei Sisp e ai vertici dell’Assessorato regionale alla Sanità.


TERZE DOSI: PIEMONTE IN TESTA PER SOMMINISTRAZIONI CON LA VALLE D’AOSTA

Dalla classifica pubblicata nelle scorse ore dalla Fondazione Gimbe il Piemonte si conferma, insieme alla Valle d’Aosta, in testa alle regioni italiane per numero di terze dosi già somministrate.

L’83% di chi ha maturato i tempi ha già ricevuto il richiamo “booster”.

In particolare, su quasi 2,8 milioni di persone con ciclo primario completo da almeno 120 giorni (doppia dose o monodose nel caso di chi ha ricevuto J&J) in Piemonte oltre 2,3 milioni ha già ricevuto la somministrazione della dose aggiuntiva.

 

IL 30 GENNAIO “OPEN NIGHT LAST CALL VACCINI” ALL’OSPEDALE MAURIZIANO DI TORINO

Gli over50 con obbligo vaccinale hanno tempo fino al 31 gennaio per ricevere la prima dose di vaccino ed essere in regola con il Green pass in vista del 15 febbraio quando, per legge, dovranno esibirlo al datore di lavoro. Tutti gli over50 che hanno manifestato la volontà di essere vaccinati sono stati già convocati dalla Regione entro fine gennaio.

Per coloro che non hanno ancora aderito, invece, l'Azienda Ospedaliera Ordine Mauriziano di Torino ha promosso una speciale Open night domenica 30 gennaio (dalle 20 alle 24): un evento “last minute” aperto agli over 50 di tutto il Piemonte che non hanno ancora avuto la prima dose (e, per chi lo desidera, anche ai cittadini tra 12 e 49 anni).

È possibile partecipare attraverso il portale www.ilPiemontetivaccina.it, 400 i posti disponibili, il vaccino somministrato sarà Pfizer. Ai vaccinandi durante il proprio percorso lungo la galleria verrà anche offerto un momento musicale dal vivo (sax, flauto, violino e pianoforte).

Come di consueto, la disposizione del percorso vaccinale sarà articolata nella ampia galleria del corridoio Turati all’interno dell’ospedale con ingresso da Largo Turati 62, muniti di documento d’identità in corso di validità e di tessera sanitaria.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium