ELEZIONI COMUNE DI SAVIGLIANO
ELEZIONI COMUNE DI RACCONIGI
 / Attualità

Attualità | 27 gennaio 2022, 09:59

636 mila euro per l’adeguamento sismico delle scuole di Lagnasco

Affidati i lavori, che partiranno ad aprile. Durata prevista: 170 giorni. Verranno predisposti spazi per ospitare fino all’autunno gli alunni della scuola primaria per la frequenza in presenza delle lezioni

Le scuole elementari di Lagnasco

Le scuole elementari di Lagnasco

Lagnasco punta sulla sicurezza degli edifici scolastici.

È di questi giorni la notizia che sarà la “Fantino Costruzioni” di Cuneo a realizzare i lavori di “adeguamento sismico, sostituzione edilizia e riconversione funzionale con riqualificazione energetica della scuola primaria” di Piazza Umberto I. 

Dopo la gara d’appalto, la ditta cuneese si è vista infatti assegnare i corposi lavori sul fabbricato che ospita le scuole elementari. Per l’affidamento, si è optato per la modalità della procedura negoziata. A manifestare interesse 71 imprese: tra queste, ne sono state sorteggiate pubblicamente 5, invitate a poi a loro volta a presentare l’offerta.

Sulla partita, l’Amministrazione comunale del sindaco Roberto Dalmazzo aveva brillantemente portato a casa un finanziamento pari a 636 mila euro, dall’Unione Europea, nell’ambito del NextGenerationEU. All’epoca, il Ministero dell’Istruzione aveva ripartito tra le Regioni l’importo complessivo di 500 milioni di euro per interventi di edilizia scolastica, destinando al Piemonte 34 milioni di euro.

La “Fantino Costruzioni” ha presentato un ribasso pari all’8,21% sulla base d’asta di 487 mila euro, aggiudicandosi i lavori.

L’intervento di adeguamento sismico prevede la realizzazione di nuovi cordoli in cemento armato e il rinforzo dei setti in muratura posti all’interno e all’esterno del fabbricato principale.

Al tempo stesso è previsto l’adeguamento di tutto l’impianto elettrico, che attualmente non osserva più i requisiti minimi di legge. Verrà anche cablata la rete internet in tutti i locali. Così come verrà sostituita la centrale termica.

Sarà poi demolito il fabbricato laterale, adibito a servizi igienici: la porzione di immobile verrà poi ricostruita, con un intervento che punterà sia all’adeguamento sismico che all’abbattimento delle barriere architettoniche interne.

Nell’edificio scolastico sarà inoltre inglobato il basso fabbricato posto nel cortile. 

I lavori avranno inizio la prima settimana di aprile, per una durata stimata di 170 giorni. Nel mese di marzo, saranno adattati alcuni locali esistenti della scuola materna e predisposta un’adiacente struttura provvisoria per ospitare fino all’autunno gli alunni della scuola primaria per la frequenza in presenza delle lezioni.

Nicolò Bertola

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium