Choconews - 13 febbraio 2022, 08:53

La festa più dolce dell’anno

In attesa di San Valentino, ecco come si può capire quanto sia affidabile in amore il partner, osservando il suo rapporto con la cioccolato

La festa più dolce dell’anno


Cioccolato e San Valentino sono un binomio ben noto. Il cibo degli dei è infatti associato all’erotismo, come gli aggettivi che lo descrivono: sensuale, voluttuoso, godurioso. Non tutti sanno, però, che si può capire quanto sia affidabile in amore il partner, osservando il suo rapporto con la cioccolato.

L'onnivoro
Trangugia tutto, senza fare alcuna distinzione sul piano dei gusti. Un surrogato di pessima qualità e un cioccolato sublime hanno per lui lo stesso valore. L’uomo ideale per chi non vuole dedicare tempo alla cucina, ma non per chi vuole condividere i piaceri della tavola e non solo. Va educato con pazienza e delicatezza.

Il diffidente

Non si fida del cioccolato, memore dei divieti materni, tema che faccia venire la carie, aumentare il colesterolo e la glicemia, rovinare la pelle. La diffidenza va smontata con dolcezza: si tratta di recidere il cordone ombelicale con la madre… Tuttavia, lo si deve fare per vivere la vita di coppia in autonomia.

L’ingordo

Ingoia come un lavandino qualunque cibo gli capiti a tiro, specialmente se è dolce. Mangia con avidità, quasi senza assaporare il gusto del cibo. Gli è sufficiente soddisfare la sua voracità, con una buona dose di egoismo. Non sa apprezzare le raffinatezze del gusto e dell’amore. Anche lui va educato con pazienza e dolcezza.

Il lussurioso

Sa bene come gustare il cioccolato sfruttando tutti i cinque sensi. È insaziabile, non sa resistere alle sue tentazioni, mugola… Se amate il cioccolato potrebbe essere il giusto partner. Un solo dubbio: saprà anche in amore condividere il piacere in tutte le sue sfumature o gli basterà soddisfare i suoi sensi?

L'abitudinario
Mangia solo il cioccolato che conosce, non si schioda dalle sue abitudini, non si lascia sedurre dalle novità. Questa caratteristica garantisce la sua “fedeltà”, ma pensate a quanto potrebbe diventare noiosa la convivenza con lui, intrappolati in schemi collaudati senza un guizzo di gioiosa novità.

L’intenditore

Analizza con attenzione il cioccolato: ne esamina il colore, la consistenza, la lucentezza, presta attenzione al suono che produce quando ne rompe un pezzetto, lo annusa, ne assapora gli aromi, lo morde con calma, lo lascia sciogliere in bocca, si concentra sui sapori che si sprigionano. È un perfezionista, vi inorgoglisca il fatto che vi abbia scelto come partner, ma attenzione… Questa mania della perfezione potrebbe mettere a rischio il vostro rapporto.

Il salutista

È attento alla sua forma fisica. Legge con meticolosa attenzione l’etichetta del cioccolato, calcola calorie, contenuto di grassi e zuccheri, controlla la provenienza. La sua dieta è sempre accurata, si controlla nel bere o nel mangiare. Sicuramente fa sport…
Attenzione: potrebbe essere dominato dal bisogno ossessivo di controllare tutto.


Ora non vi resta che mettere alla prova il vostro partner, regalandogli una confezione di cioccolatini. Attenzione a come li mangia.

Buon San Valentino e buon cioccolato a tutti!

Cristiana Lo Nigro

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU