/ Attualità

Attualità | 22 marzo 2022, 07:39

Ucraina, Cirio: "Pronte le linee guida per l'accesso dei bambini a scuola"

Istituito con il Consolato un Call center in lingua ucraina

Ucraina, Cirio: "Pronte le linee guida per l'accesso dei bambini a scuola"

"Stiamo cercando di strutturare al meglio l'arrivo e la permanenza dei profughi ucraini nella nostra regione. In una riunione questa mattina abbiamo iniziato a stabilire le linee guida per l'accesso di bambini e ragazzi nelle scuole, e abbiamo disposto insieme al Consolato un call center regionale, aperto dalle 8 alle 20, al quale rispondono 8 persone che parlano l'ucraino". Lo ha detto ieri, lunedì 21 marzo, il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, a margine dell'inaugurazione della nuova sede del Corso di Laurea Infermieristica dell'Università di Torino.

Inserimento scolastico: le indicazioni del Ministero

Per quanto riguarda la scuola, al fine di dare una continuità scolastica ai rifugiati minori, è stato individuato il percorso per l’iscrizione ai nostri istituti scolastici. Il Coordinamento dell’Ufficio Scolastico Regionale è il punto di raccordo sulla presenza dei bambini e dei ragazzi accolti nelle scuole, mentre, secondo quanto indicato dal Ministero dell’Istruzione, è il genitore, o chi ne fa le veci, a effettuare l’iscrizione a scuola in qualunque momento dell’anno recandosi presso la segreteria dell’istituto individuato, dove consegnerà i documenti necessari (documento di identità, codice fiscale, certificato di vaccinazione, dichiarazione da cui si evinca quale scuola il minore ha frequentato nel paese d’origine).

In mancanza di questa documentazione si può fornire un’autocertificazione delle informazioni richieste.  È stata inoltre assicurata l’attivazione di percorsi di insegnamento della lingua italiana e la frequenza delle lezioni e di tutte le attività organizzate dalle scuole, in modo che i bambini e i ragazzi possano vivere una socialità il più ampia possibile.

Call center regionale in ucraino

Sul fronte comunicazione è attivo da domani il numero del Call Center regionale dedicato alle informazioni per i rifugiati ucraini in Piemonte, realizzato grazie alla collaborazione tra Protezione Civile, Consolato Onorario di Ucraina a Torino e la Onlus Danish Refugee Council Italia. Il numero è 011.4326700 ed è attivo dal lunedì al venerdì, dalle 8.00 alle 20.00: otto operatori di madrelingua ucraina rispondono alle richieste di informazioni e approfondimenti da parte dei profughi e delle famiglie che li accolgono.

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium