/ Attualità

Attualità | 30 marzo 2022, 10:10

San Michele Mondovì ha aderito alla Giornata della gentilezza ai nuovi nati

Al momento il benvenuto è stato 'virtuale', ma l'amministrazione ha in programma uno splendido progetto: piantumare un albero per ogni bimbo nato nel 2020 e nel 2021 sul camminamento verso San Cristoforo

Serena Ivaldi (assessore alla gentilezza) e il sindaco Domenico Michelotti

Serena Ivaldi (assessore alla gentilezza) e il sindaco Domenico Michelotti

Era stato il primo comune ad aderire alla giornata regionale del Piemonte Gentile e Cortese e San Michele Mondovì si conferma pioniere nel portare avanti iniziative volte a promuovere le pratiche verso la comunità (leggi qui). 

Lo scorso 21 marzo, per celebrare al meglio la Giornata Nazionale della Gentilezza, il comune ha pensato ai nuovi nati del 2021: Viola, Anas, Angelo, Linda, Fabio, Aya, Matteo, Samuele, Saja, Khadija, Enrico, Alessandro, Lisa, Lorenzo, Mia e Jannat.

"In un momento complesso come quello che stiamo vivendo" - spiega Serena Ivaldi, assessore alla gentilezza - “dare il benvenuto al nostro futuro, attraverso la Giornata Nazionale della Gentilezza ai Nuovi Nati ha lo scopo di alimentare il desiderio di rinascita, la forza della resilienza della comunità e i sentimenti di speranza di cui il nostro presente ha bisogno per ripartire."

Al momento il benvenuto è stato 'virtuale', ma l'amministrazione ha in programma uno splendido progetto: piantumare un albero per ogni bimbo nato nel 2020 e nel 2021 sul camminamento ciclopedonale che presto verrà inaugurato verso San Cristoforo. 

"Ogni piantina" - spiega Ivaldi - "avrà una targhetta con il nome del bambino o della bambina, sarà un bel modo per lasciare un segno tangibile del benvenuto che vogliamo dare ai nuovi nati". 

 

Arianna Pronestì

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium