/ Scuole e corsi

Scuole e corsi | 02 aprile 2022, 12:30

Matteo Riberi alla Scuola Normale Superiore di Pisa: un giovane chimico maturando dell’Itis Delpozzo con progetti ambiziosi

La Scuola Normale Superiore offre una preparazione ad alto livello nel campo della ricerca universitaria e non, è privata, anche se collabora con l’Università Statale di Pisa

Matteo Riberi

Matteo Riberi

 

Anche quest’anno l’Itis Delpozzo ha proposto ai propri studenti delle classi Quinte un percorso sull’Orientamento in uscita. Tra le proposte presentate agli allievi c’è stata anche quella relativa alla Scuola Normale Superiore di Pisa, una delle università più prestigiose d’Italia, e una della più impegnative.

Ma questo non ha spaventato Matteo Riberi, classe 5A Chimica, che ha deciso di mettersi in gioco, candidandosi a un test di ingresso online a risposte aperte, sui 5 campi della Chimica: Equilibri di solubilità, Termodinamica e Cinetica, Cinetica enzimatica, Chimica organica, Complessometria.

Solamente 24 candidati su tutta Italia hanno superato questo test, Matteo compreso.

Questo gli ha consentito di accedere ad uno stage teorico svolto a Pisa, presso la Normale, che è durato 4 giorni tra febbraio e marzo (per un totale di 40 ore), in cui i partecipanti hanno affrontato discipline come Metodi matematici, Chimica (Generale, Inorganica, Analitica, Fisica). Il soggiorno è stato offerto interamente dalla prestigiosa Scuola, con tanto di mensa e alloggio.

La Scuola Normale Superiore offre una preparazione ad alto livello nel campo della ricerca universitaria e non, è privata, anche se collabora con l’Università Statale di Pisa.

Il percorso di studi dura 5 anni. Matteo è interessato al corso di Chimica fisica: da “grande vorrei lavorare nel campo della ricerca biomolecolare”.

Le conoscenze apprese frequentando la specializzazione di Chimica presso l’Itis Delpozzo “sono state fondamentali per superare il test di ingresso iniziale e accedere allo stage successivo. Gli studi di questi 5 anni scolastici mi sono serviti per acquisire una buona conoscenza della Chimica, sia in ambito teorico che laboratoriale, tramite un metodo funzionale e ottimi docenti”. Adesso Matteo è concentrato ad affrontare e superare al meglio l’Esame di Stato, poi, dopo la Maturità, ci saranno i test estivi di ammissione veri e propri.

A lui e ai suoi progetti futuri, i nostri migliori auguri!


comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium