ELEZIONI COMUNE DI CUNEO
 / Saluzzese

Saluzzese | 01 maggio 2022, 06:34

Saluzzo, tra applausi e suoni di campanacci la "rudunà" si è presa la scena [VIDEO]

Dopo due anni di stop forzato, le mucche - guidate dai loro margari - sono tornate a sfilare nel centro città. Il percorso è partito dal Foro Boario, dove si svolge il doppio appuntamento delle Mostre provinciali della Frisona e della Piemontese

Momenti della Rudunà a Saluzzo

Momenti della Rudunà a Saluzzo

Tra gli applausi di adulti e bambini intrecciati al suono frastornante dei campanacci, “i rudun” al collo delle mucche, è sfilato tra due ali di folla l’orgoglio margaro.

Il centro di Saluzzo ha accolto lo spettacolo country ed emozionante della transumanza con la tradizionale Rudunà, prologo della salita agli alpeggi degli allevatori del territorio.

Mandrie di mucche, una novantina di animali, guidate dai loro margari dal piglio sicuro e fiero, hanno fatto irruzione nel pieno pomeriggio di ieri, sabato 30 aprile, prendendosi la scena tra palazzi e negozi, rinnovando con suoni, colori, gestualità, i riti tipici della campagna e della montagna e quelli secolari della migrazione per la stagione estiva, dalle stalle della pianura agli alpeggi.

Un percorso ad anello partito dal Foro Boario, che nel weekend ospita il doppio appuntamento la 51esima Mostra della Frisona e la 18esima Mostra della Piemontese. Due giorni di passerelle, show e altri coinvolgenti spettacoli, tra cui la Rudunà, tornata dopo due anni di stop forzato.

Massimo Tribolo, Presidente dell’Associazione Regionale Margari: “La rudunà è tornata per le vie di Saluzzo con l’orgoglio e la tradizione dei margari. Arema si impegna in questo modo da un lato per dare continuità a una tradizione che affonda le radici nel tempo, e dall’altro per promuovere le persone e le attività che quotidianamente sostiene nelle problematiche e nelle difficoltà di una categoria il cui lavoro è prima di tutto una grande passione”.  

“Un gesto della tradizione - spiega l’Assessore Francesca Neberti - che Saluzzo ha voluto recuperare e al quale ha voluto dare una casa. La città si fa infatti tappa per i margari che negli spazi del Foro Boario possono riposare una notte e, soprattutto, possono fare un’ultima festa di saluto, pronti oramai alla lunga estate in alta montagna".

La manifestazione è stata organizzata da Comune di Saluzzo con A.RE.MA. Associazione Regionale Margari e la Fondazione Bertoni, in collaborazione con l’Associazione Regionale Allevatori del Piemonte e A.N.A.Bo.Ra.PI. (Associazione Nazionale Allevatori Bovini Razza Piemontese).

 

vilma brignone

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium