ELEZIONI COMUNE DI CUNEO
 / Saluzzese

Saluzzese | 04 maggio 2022, 16:35

Al di là dei recinti – una vita in Piemonte con le mie vacche, un ex allevatore si racconta

Venerdì 6 maggio a Brossasco, presso la Porta di Valle, la presentazione del libro toccante di Luca Busso che, per amore degli animali, ha cambiato lavoro. Con l’autore dialogherà Osvaldo Bellino. Ingresso libero

la copertina del libro

la copertina del libro

Luca Busso, ex allevatore di Caraglio, titolare di un’azienda modello, con vacche frisona che per anni si sono classificate ai primi posti per capacità produttiva (quando ha cessato l’attività la sua stalla era al 5° posto su 16.000 stalle in Italia) sta mettendo in discussione l’allevamento di bestiame a scopi economici. E lo fa attraverso un libro “Al di là dei recinti – una vita in Piemonte con le mie vacche”  pubblicato dall’editore saluzzese Fusta.

Il tour di presentazioni del libro arriva a Brossasco presso la Porta di Valle/Segnavia venerdì 6 maggio alle ore 21.

A dialogare con l’autore che ora vive in Francia e fa il giardiniere paesaggista ci sarà Osvaldo Bellino direttore del mensile L'Imprenditore agricolo e di Terra Oggi 

“Sono stato allevatore per 27 anni – spiega- Non potendomi permettere aiuti in azienda lavoravo da solo con 100 vacche. Questo ha fatto sì che io trascorressi ore ed ore, spesso notti intere con i miei animali. Quei loro occhioni mi sono entrati dentro e alla fine mi hanno parlato. Ma questo non è stato sufficiente perché tutto questo mi interpellasse. A un certo punto andai a lavorare in una grande azienda in Centro Italia; dovevo occuparmi di un allevamento di 1000 vacche avvalendomi della collaborazione di operai agricoli, mungitori… .Ma qui mi resi conto che questo lavoro non mi corrispondeva più. Dopo tre anni lasciai e cambiai vita: andai in Francia e cominciai a fare il giardiniere paesaggista. Ma l’esperienza con gli animali mi era rimasto dentro; ne parlavo spesso con gli amici francesi, in particolare con la mia nuova compagna. Lei mi invitò a scriverne. E così ho fatto”.

Quella di Luca è la riflessione di un allevatore che ha svolto il suo mestiere con grande passione, ottenendo molto, moltissimo dai suoi animali. "Ma proprio l’amore per le mie vacche mi ha impedito di proseguire questa attività”. Ingresso libero

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium