ELEZIONI COMUNE DI CUNEO
 / Attualità

Attualità | 12 maggio 2022, 15:43

Salta "Bolle di Malto" a Cuneo: "Costi troppo alti e un momento storico complesso. Facciamo un passo indietro"

L'evento era in programma dal 26 al 28 maggio in piazza Galimberti. Gli organizzatori hanno deciso di annullarlo, ma ringraziano il Comune e la città per la grande disponibilità ricevuta. Si spera nel 2023

Foto dal sito dell'evento

Foto dal sito dell'evento

Bolle di Malto non ci sarà. Salta la prima edizione cuneese del noto evento made in Biella, che promuove l’arte della produzione della birra artigianale. 

Si sarebbe dovuto svolgere in piazza Galimberti dal 26 al 28 maggio, una grande vetrina dei birrifici artigianali, tra food e musica. La formula che ha conquistato Biella e che attira ormai da diversi anni migliaia di appassionati, si sarebbe dovuta replicare a Cuneo, ma i tempi, evidentemente, si sono rivelati ancora immaturi.

Il contesto economico, la difficoltà a reperire sponsorizzazioni private, i costi troppo alti e ancora molte incertezze legate al post pandemia, hanno fatto decidere agli organizzatori di fare un passo indietro. Con uno sguardo al prossimo anno, il 2023.

Raffaele Abbattista, presidente dell'Associazione Inchiostro, organizzatrice di “Bolle di malto”, spiega le ragioni di una scelta maturata non senza dispiacere. "Abbiamo ricevuto un'accoglienza e una disponibilità incredibili da parte del Comune e di tutte le istituzioni, dall'ATL a Confartigianato, senza dimenticare il Baladin, che aveva ospitato la presentazione dell'evento. Ma il mondo in questi due anni è cambiato e i costi sono diventati così alti che rischiavamo di non poterli coprire. Senza contare che anche gli espositori erano incerti, essendo, quello che avremmo dovuto fare, il quarto evento consecutivo enogastronomico in città".

Il grazie alla città e la scelta di provarci magari il prossimo anno. "Biella ormai è un appuntamento rodato. Cuneo, in questo momento, rischiava di essere un passo troppo lungo. Potevamo scegliere di ridimensionare l'evento, che prevede anche tanta musica dal vivo, ma avremmo snaturato il format di Bolle di Malto. E non ci sembrava corretto. Quando i tempi saranno maturi, porteremo l'evento a Cuneo. E' stata una decisione frutto della serietà del nostro progetto e della nostra proposta, che non vogliamo in alcun modo snaturare".

Barbara Simonelli

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium