ELEZIONI COMUNE DI CUNEO
 / Economia

Economia | 12 maggio 2022, 21:15

Scopri i vantaggi delle caldaie alimentate da combustibili legnosi

La Regione Piemonte mette a disposizione fino a 3.000 euro a fondo perduto ai soggetti che effettuano nuove installazioni di caldaie a biomassa legnosa aventi potenze massime uguale a 35 kW

Scopri i vantaggi delle caldaie alimentate da combustibili legnosi

Per un’Italia che importa l’80% del legno utilizzato, dove Ucraina, Russia e Bielorussia sono storicamente Paesi fondamentali per l’import, il primo problema da affrontare riguarda l’approvvigionamento della materia prima alla luce degli effetti del conflitto attualmente in corso.

Tra il 2019 e il 2021 l’import del legno solo dalla Russia è aumentato del 55% a fronte di un patrimonio forestale italiano pari a oltre 11 milioni di ettari che potrebbe essere maggiormente valorizzato.

A partire dal Piemonte con i suoi 940 mila ettari di bosco, di cui circa un terzo nella sola Provincia di Cuneo. Il blocco dell’export di legname dall’Est Europa deve essere un’occasione per valorizzare il patrimonio boschivo italiano.

Serve un nuovo piano energetico dove cambi la considerazione delle materie legnose autoctone e si punti a raggiungere l’autonomia su questo tipo di risorse, sulla valorizzazione del ruolo degli addetti nel settore anche agli occhi dell’opinione pubblica, curando e rigenerando la coltura dei boschi, creando occupazione a livello locale, offrendo una fonte di reddito considerevole alle aziende agricole e garantendo una difesa naturale ai disastri ambientali.

Prendendo atto che le essenze legnose pregiate che vengono attualmente importate sono necessarie ed indispensabili alla filiera industriale del settore, dobbiamo valorizzare e curare il nostro patrimonio boschivo, curando anche il sottobosco e programmando una profonda e lungimirante piantumazione di zona.

Considerato quindi che i combustibili legnosi, per resa e costo, sono attualmente i più performanti sul mercato è giusto prendere in considerazione questa nuova frontiera tenendo a mente che l’installazione delle caldaie a biomassa legnosa vengono attualmente fortemente incentivate.

Alpiclima, Agenzia del marchio Froling per l’intera provincia di Cuneo può disporre di caldaie alimentate da combustibili legnosi (legna, pellet, cippato, miste) con il coefficiente più alto in termini di fattore premiante che si trasforma in considerevoli ritorni economici attraverso il recupero dal Conto Termico. Oltre a ciò, la Regione Piemonte mette a disposizione fino a 3.000 euro a fondo perduto ai soggetti che effettuano nuove installazioni di caldaie a biomassa legnosa aventi potenze massime uguale a 35 kW.

I vantaggi nella scelta di questi combustibili sono molteplici; dalle basse emissioni inquinanti agli incentivi economici ai consumi ridotti rispetto ai combustibili liquidi o gassosi.

Alpiclima dispone di figure tecnico commerciali in grado di fornire una consulenza pronta e qualificata oltre al proprio Servizio Tecnico Autorizzato Froling operativo su tutta la provincia di Cuneo; garantendo servizi di assistenza alla vendita, assemblaggi ed accensioni, manutenzioni e consulenza post vendita da parte di personale specializzato.

Per maggiori informazioni consultare il sito internet http://www.alpiclima.it/.

 

L’azienda Alpiclima di Giuseppe Camaglio si trova a Mondovì, in viale Rimembranza 8/3.

Telefono 0174-551486 e 0174-42176

Fax 0174 47251

I. P.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium