/ Attualità

Attualità | 14 maggio 2022, 15:37

Riprendono le attività della Società di Mutuo Soccorso degli Operai e degli Agricoltori di Valdieri

I dettagli sulle attività saranno svelti nel corso della "Festa del Sociu” che si terrà presso i locali della Società Operaia il 22 maggio

Foto Facebook SOMS Valdieri

Foto Facebook SOMS Valdieri

La Società di Mutuo Soccorso degli Operai e degli Agricoltori, nasce a Valdieri il 13 maggio 1883 ed il 25 gennaio 1887 è legalmente riconosciuta in ente morale dal Tribunale di Cuneo.

Gli intenti originari della Società sono perfettamente definiti nel regolamento emanato nel 1930: “La Società ha per scopo l’unione, la fratellanza ed il mutuo soccorso, mediante un individuale contributo, sostenendo moralmente e materialmente quei soci che per cause indipendenti dalla loro volontà, venissero in assolute strettezze economiche o fossero colpiti da grave sventura.”

Nata, come le altre Società di Mutuo Soccorso, per sopperire alle carenze dello stato sociale è da considerarsi come una delle prime forme di solidarietà della classe lavoratrice. Attualmente la SOMS può contare su circa 200 soci provenienti non solamente dal territorio Valdierese e della Valle Gesso ma anche dai paesi di oltre confine ed extraeuropei. Svolge attività di promozione della cultura della mutualità, intesa come valore universale connaturato alla vita comunitaria degli esseri umani, favorendo la coesione sociale e la convivenza pacifica.

La Società di Valdieri è prima di tutto un luogo di ritrovo, di scambio di opinioni e di cultura, che ha nella sua splendida sala consiliare (visitabile previa prenotazione) il fulcro delle attività istituzionali. Dopo l’arresto forzato nel periodo del lockdown ha ripreso con maggiore enfasi le proprie attività implementando quanto finora fatto con altre iniziative in parte già attive ed in parte in fase di progettazione e sviluppo; il nuovo Consiglio Direttivo, ampliamente rinnovato con giovani partecipanti provenienti da Valdieri ed Entracque e che ha nella figura dello storico Presidente Stefano Lovera il punto di riferimento, guarda al futuro della Società non solamente come punto di aggregazione della Comunità Valdierese ma dell’intera Valle Gesso. Simbolo della rinascita è l’implementazione del servizio dell’attività ricettiva che, oltre allo storico bar, ha visto la creazione di quattro nuove camere inaugurate nel 2020 ed un nuovo servizio di ristorazione.

Lo sguardo al futuro non può trascendere dalla collaborazione della stessa con tutte le attività presenti sul territorio della Comunità Valdierese e della Valle Gesso, rendendosi disponibile a sollecitare le pubbliche amministrazioni alla definizione di nuovi programmi di assistenza alla persona ed al territorio.

La Società per tale motivo vorrebbe diventare punto di analisi e confronto con i vari attori che promuovono le stesse finalità di condivisione e solidarietà nelle persone e nelle famiglie più fragili facendosi promotrice di modelli di sviluppo dell’assistenza domiciliare rivolto a chi ne ha più bisogno. I dettagli saranno presentati durante la ormai tradizionale “Festa del Sociu” che si terrà presso i locali della Società Operaia il 22 maggio

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium