/ Economia

Economia | 17 maggio 2022, 14:05

Tappa all'ex convento delle Orfane di Mondovì per il consiglio generale della Fondazione Crc

Laura Marino entra a far parte del più vasto consesso dell'ente. A designarla il Comune di Cuneo in sostituzione di Claudia Martin, nominata nel consiglio di amministrazione

Tappa all'ex convento delle Orfane di Mondovì per il consiglio generale della Fondazione Crc

Si è tenuto ieri pomeriggio a Mondovì, presso l’ex convento delle Orfane, il Consiglio Generale della Fondazione Crc. Qui, grazie al sostegno della Fondazione Crc garantito dal bando Interventi Faro del 2017 (6 milioni di euro complessivi per tre progetti a Mondovì, Caraglio e Diano d’Alba), si sta avviando a conclusione il progetto "Liber", che ha ridato vita all’ex convento da tempo abbandonato nel cuore del centro storico di Piazza per farne il cuore pulsante della vita cittadina, mettendo al centro cultura e comunità.

“La scelta di convocare a Mondovì, presso Liber, il Consiglio Generale della Fondazione vuole sottolineare il profondo radicamento territoriale della nostra istituzione e la consapevolezza, ulteriormente cresciuta in questi anni, dell’importanza strategica che ha oggi mettere le nostre comunità al centro di progetti ampi e innovativi, capaci di generare ricadute su tutto il territorio provinciale”, dichiara Ezio Raviola, da poche settimane presidente della Fondazione Crc.

Nel corso della seduta, ha fatto l’ingresso ufficiale nel Consiglio Generale dell’ente Laura Marino, designata dal Comune di Cuneo in sostituzione di Claudia Martin, nominata in Consiglio di Amministrazione.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium