ELEZIONI POLITICHE 25 SETTEMBRE 2022
 / Politica

Politica | 17 maggio 2022, 18:49

Roberta Robbione, “Uniti per Borgo”: “Voglio proseguire il grande lavoro fatto con le associazioni e con la consulta dei giovani"

La promozione della cultura è uno dei capisaldi del programma della candidata sindaco: “Nella nostra Città sono presenti molte associazioni e realtà che diffondono la cultura e si occupano del vasto patrimonio culturale comunale. Realtà da valorizzare con un lavoro congiunto”

La candidata sindaco Roberta Robbione

La candidata sindaco Roberta Robbione

 

C'era anche la candidata sindaco Roberta Robbione martedì mattina alla manifestazione "Monserrato in fiore", evento organizzato dalla Consulta Giovanile in collaborazione con l'associazione Santuario di Monserrato.

Oltre 120 alunni delle elementari borgarine hanno seguito una lezione naturalistica e poi hanno piantato fiori per abbellire la collina. 

"Ho partecipato con piacere a 'Monserrato in fiore' perché faceva parte delle iniziative da me seguite come assessore alla Cultura - spiega la candidata a capo del gruppo 'Uniti per Borgo' -. Tra i miei obiettivi c'è proprio quello di proseguire il grande lavoro fatto con le associazioni e con la consulta dei giovani".

La cultura è proprio uno dei capisaldi del programma di “Uniti per Borgo”: “Nella nostra Città sono presenti molte associazioni e realtà che diffondono la cultura e si occupano del vasto patrimonio culturale comunale. Con loro è nata l'iniziativa 'Un Borgo da scoprire' che va ogni anno riproposta e rinnovata perché la nostra Borgo San Dalmazzo ha tanto da raccontare, ha una storia millenaria, ha avuto un ruolo importante nel passato e oggi va valorizzato questo immenso patrimonio di beni e di saperi”.

Fondamentale continuare il lavoro iniziato con MEM04345: “Oggi questo percorso rappresenta una tappa fondamentale di crescita della comunità e della coscienza civile, incentrata su pensieri di pace e non violenza che sentiamo valori fondanti. Per questo motivo, lavoreremo per rendere viva e partecipata questa importante realtà, incrementando e aggiornando i contenuti”.

Tra le realtà da valorizzare con un lavoro congiunto anche il Museo dell'Abbazia di San Dalmazzo con la sua Cripta e con la Torre civica: “Realtà uniche sul territorio di Borgo San Dalmazzo e delle sue Valli, da sempre curate dalla Associazione Pedo Dalmatia”.

La Biblioteca civica "Anna Frank" sarà il centro propulsore delle iniziative culturali della città: “Si parteciperà a tutti i bandi al fine di proseguire nell'iniziativa 'Borgo Città che legge' e del Premio 'Città di Borgo San Dalmazzo - Gianfranco Bianco'”. 

Continuerà la grande collaborazione con i volontari del Santuario di Monserrato, delle cappelle di San Rocco, di San Magno e di San Giovanni decollato: “E' grazie al loro grande lavoro che negli anni è stato possibile fare conoscere queste realtà e che nel futuro ci permetterà di focalizzarci sulla creazione di pacchetti turistici ad hoc”.

Spazio anche alla musica con la valorizzazione del Coro polifonico “per cui sarà necessario reperire un luogo dedicato” e dell'Istituto musicale.

Sostegno anche all'ANPI cittadina: “In occasione delle celebrazioni del 25 Aprile si potrà organizzare una passeggiata partigiana”. 

Nel 2023 ricorrerà il 150esimo anniversario della prima compagnia Alpini che, a Borgo, nel giugno 1873 - unitamente ad altre compagnie - ha dato inizio all'epopea alpina: “Intendiamo ricordare questo importante momento con celebrazioni concordate con la locale sezione ANA”. 

Infine un particolare focus verrà dedicato alla tradizione, alla storia borgarina ed al patrimonio artistico, pensando anche alla promozione della cultura tra i più piccoli.

informazione politica elettorale

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium