/ Curiosità

Curiosità | 19 maggio 2022, 13:02

Parco Fluviale di Cuneo e liceo “Bianchi” insieme per “Sconfinando”

Il progetto delle due realtà cittadine si sostanzia in un laboratorio organizzato dal Parco, curato dalla videomaker Elena Valsania e dedicato al fornare agli studenti competenze sulla realizzazione di un cortemetraggio video

Parco Fluviale di Cuneo e liceo “Bianchi” insieme per “Sconfinando”

“Sconfinando” è un’iniziativa del progetto Patrim del Piter Alpimed, che ha l’obiettivo di far conoscere i territori transfrontalieri delle Alpi del Mediterraneo al confine fra Francia, Piemonte e Liguria attraverso il coinvolgimento attivo dei giovani.

In questo ambito un laboratorio, organizzato dal Parco fluviale Gesso e Stura, curato e sotto la supervisione della videomaker Elena Valsania, ha fornito agli studenti le competenze linguistiche, tecniche e organizzative per la realizzazione di un breve cortometraggio video.

Gli studenti sono stati invitati a raccontare, attraverso i propri occhi, il proprio punto di vista e la propria sensibilità, un aspetto del territorio di confine: un territorio di montagna e di mare, unico sotto il profilo geologico e naturalistico (le Alpi Marittime e il Mercantour sono state candidate al Patrimonio Unesco), da sempre un luogo di grandi scambi e emigrazioni che ha profondamente forgiato le rispettive lingue e culture.

La classe 4F/L degli indirizzi figurativo e grafica del Liceo Artistico Ego Bianchi di Cuneo è stata impegnata in una parte di formazione in aula sugli aspetti storici, artistici, naturalistici e geologici della regione, sul linguaggio audiovisivo e le tecniche di produzione video. È poi iniziato il laboratorio nel corso del quale sono state organizzate due uscite a Tenda per i sopralluoghi e le riprese. I video sono poi stati montati dagli studenti a scuola.

Il progetto, che si è svolto nel corso dell’anno scolastico 2021-2022, è stato finanziato nell’ambito del programma Interreg Alcotra Francia Italia 2014-2020, Piter Alpimed, progetto PATRIM.

I video dei ragazzi sono ora visibili nel corso della mostra “L’Ego Bianchi in mostra” visitabile fino al prossimo 5 giugno al Filatoio di Caraglio, in via Matteotti 40, aperta il sabato pomeriggio dalle 14.30 alle 19, la domenica e i festivi dalle 10 alle 19, ad ingresso libero e gratuito.

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium