/ Attualità

Attualità | 19 maggio 2022, 18:07

In Confindustria si parla di valorizzazione del capitale umano in azienda

Lunedì 23 maggio alle 15 in sala Michele Ferrero presso la nuova sede si terrà un convegno su come avvicinare le imprese e i lavoratori attraverso lo sviluppo di risorse e competenze

In Confindustria si parla di valorizzazione del capitale umano in azienda

La più grande ricchezza di un’azienda è costituita dalle persone che vi lavorano. Tale consapevolezza - sempre più condivisa -, però, da sola non garantisce la salvaguardia di un così prezioso patrimonio, per una variegata serie di ragioni.

Da questa matassa di concause partirà il convegno organizzato da Confindustria Cuneo. L’appuntamento in presenza, dal titolo: “Valorizzare il capitale umano in azienda-Avvicinare imprese e lavoratori attraverso lo sviluppo di risorse e competenze”, è fissato per lunedì 23 maggio alle 15, in sala Michele Ferrero, presso la nuova sede di Confindustria Cuneo, in via Bersezio 9.

Ad aprire l’incontro sarà Giacomo Bordone, responsabile Area Lavoro e Welfare di Confindustria Cuneo, il quale spiega: “La nostra intenzione è, da una parte, condividere una riflessione sull’importanza che le aziende lavorino sulla loro attrattività nei confronti dei lavoratori e dall’altra fornire alle imprese strumenti utili per fidelizzare quelle figure che ricoprono un ruolo strategicamente importante, a maggior ragione in questo momento storico in cui la pandemia ha cambiato molti schemi anche all’interno dell’organizzazione del lavoro e le stime di crescita economica prevedono un forte fabbisogno occupazione per i prossimi anni”.

I lavori del convegno saranno coordinati da Alessandro Fantino, Relazioni Industriali Area Lavoro e Welfare Confindustria Cuneo, che aggiunge: “L’idea di questo evento nasce dal momento particolare che stiamo vivendo, caratterizzato da un numero di dimissioni superiori alla media. Il fenomeno è numericamente molto più significativo negli Stati Uniti, ma è opportuno prevenire e cercare di evitare che anche a livello locale si vada in quella direzione. La difficoltà nel reperire figure in ruoli importanti all’interno dell’azienda, unita ai costi derivanti dalla sostituzione di chi se ne va con personale nuovo da formare, deve indurre ad attivarsi per fidelizzare il rapporto tra lavoratori e impresa”.

Il direttore di Confindustria Cuneo Giuliana Cirio porterà il proprio contributo al confronto illustrando in che cosa consista l’attrattività di un’azienda. A seguire Arnaldo Carignano, Head of Career Transition di Randstad Risesmart, interverrà parlando di: “Ingaggiare, sviluppare e motivare per crescere: sfide per le organizzazioni del terzo millennio”, presentando i modelli da seguire per riuscire a trattenere le risorse in azienda. A Valentina Rossini spetterà il compito di dare testimonianza diretta di come tali indicazioni siano state messe in pratica da Ascensori Rossini, anche grazie alle considerazioni di Stefano Carsen, sempre di Randstad Risesmart, il quale ha seguito operativamente l’azienda nel percorso.
 
Interverrà poi Francesco Seghezzi, presidente di Fondazione Adapt: parlerà di come valorizzare le risorse in azienda attraverso il coinvolgimento e la partecipazione dei lavoratori. Alberto Tortone, responsabile Risorse Umane e Beverley Gibson, Manufacturing Excellence Manager Diageo Operations Italy spa permetteranno di passare dalla teoria al caso pratico, raccontando il case history che li riguarda direttamente.

In conclusione, il microfono passerà alla platea per le domande dal pubblico. Per iscriversi al convegno: confindustriacuneo.it/calendario.

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium