/ Attualità

Attualità | 19 maggio 2022, 08:18

Racconigi: si è chiusa con grande successo la prima annualità del progetto “Letture al Castello”

Il presidente dell’Associazione Le Terre dei Savoia, Valerio Oderda: L’apertura del percorso “Vita privata di un Re” e la realizzazione di iniziative complementari dimostrano le grandi potenzialità attrattive del Castello"

I giovani della scuola di Caramagna Piemonte hanno partecipato a "Letture al Castello£

I giovani della scuola di Caramagna Piemonte hanno partecipato a "Letture al Castello£

Valorizzare alcuni spazi rifunzionalizzati del Castello Reale di Racconigi per trasformarli in strumenti di promozione della cultura e della lettura in particolare.

Era questo, in sintesi, l’ambizioso obiettivo del progetto “Letture al Castello” promosso dall’Associazione Le Terre dei Savoia in collaborazione con l’Associazione Torino + Cultura Accessibile, la Direzione Regionale Musei del Piemonte, la Direzione del Castello di Racconigi e il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo.

Partire dagli ambienti riscoperti dal nuovo percorso “Vita privata di un Re” inaugurato a luglio dello scorso anno, insomma, per visionare angoli reconditi capaci di suscitare memorie e suggestioni. La straordinaria e rinnovata Biblioteca di Carlo Alberto si è così trasformata nel fulcro dell’iniziativa che ha coinvolto in questa fase sperimentale le classi terze della Scuola Primaria di Caramagna Piemonte.

Ciascun alunno ha quindi potuto scoprire l’intero percorso di visita immergendosi nell’atmosfera del tempo e toccando con mano l’intreccio tra passato e presente, grazie alla digitalizzazione di alcuni dei volumi presenti sugli scaffali.

Tra gli altri momenti formativi vissuti, inoltre, l’analisi strutturale di una fiaba, la lettura di due favole tratte dai libri dell’epoca (“Il fanciullo e i pastori” e “La cicala e la formica”) e il compito, per ciascuna classe, di inventare un racconto originale e avvincente. L’amalgama perfetto tra creatività e didattica per un percorso conclusosi lo scorso 13 maggio con la consegna a tutti i partecipanti dell’attestato ufficiale di “Mastro delle Favole” da parte del presidente dell’Associazione Le Terre dei Savoia, Valerio Oderda:

"È stata una grande emozione consegnare questa simbolica pergamena a ragazzi motivati e vivaci che hanno perfettamente interpretato lo spirito del progetto. L’apertura del percorso “Vita privata di un Re” prima e la realizzazione di iniziative complementari come questa poi, dimostrano le grandi potenzialità attrattive del Castello, capace da sempre di intercettare un pubblico vasto ed eterogeneo. U

n ringraziamento alla Fondazione CRC per aver creduto nello spirito didattico e innovativo dell’iniziativa e un analogo riconoscimento alla Scuola Primaria di Caramagna e a tutti gli altri partner (in particolare alla Direzione del Castello) per aver voluto condividere con noi questa prima annualità sperimentale, nella speranza di poterla riproporre nei prossimi mesi ampliando gli istituti scolastici coinvolti".

Il prossimo 24 settembre, infine, nell’ambito dell’iniziativa “Biblioteche in Festa”, è prevista una conferenza stampa di chiusura con la presentazione ufficiale degli audiolibri realizzati in seno al progetto grazie al supporto dell’Associazione Torino + Cultura Accessibile.

cs

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium