/ Politica

Politica | 19 maggio 2022, 15:03

Savigliano elezioni: Ambroggio e Portera di nuovo in campo come cinque anni fa

Nel 2017 erano stati cinque i candidati sindaci in corsa. Questa volta solo più quattro. I due nuovi protagonisti sono Saglione e Zampedri. Si annuncia una battaglia all’ultimo voto

Savigliano elezioni: Ambroggio e Portera di nuovo in campo come cinque anni fa

Una serie di vari fattori rendono particolarmente agguerrita a Savigliano questa tornata amministrativa. Il quadro entro cui si svolge la competizione elettorale amministrativa è decisamente diversa rispetto al 2017 per due sostanziali fattori.

Il primo è la rottura tra il sindaco uscente Giulio Ambroggio e il Partito Democratico. Il secondo è il riposizionamento civico di Antonello Portera che cinque anni fa era stato candidato sindaco del Movimento 5 Stelle.

Ma vediamo qual era stato il responso delle urne alle amministrative svoltesi l’11 giugno 2017.

Cinque erano i candidati in corsa: Giulio Ambroggio (centrosinistra), Tommaso Gioffreda (centrodestra), Antonello Portera (Movimento 5 Stelle), Piergiorgio Rubiolo (centro civico) e Maurizio Schininà (Popolo della Famiglia).

Al primo turno Ambroggio superò di circa tre punti e mezzo percentuali il candidato del centrodestra Gioffreda andando con lui al ballottaggio. Ambroggio ottenne 3310 voti (31,68). Le due liste che lo appoggiavano: La Nostra Savigliano 1608 voti (17,71%) e il Partito Democratico 1490 (16,41%). Al secondo posto si piazzò Gioffreda con 2947 voti (28,21%). Le liste che lo sostenevano: Savigliano 2.0 1286 voti (14,16%); Lega 787 (8,67%); Forza Italia 648 (7,13%). Terzo arrivò, a breve distanza, Portera con 2579 voti (24,68%). La sua lista il Movimento 5 Stelle: 1876 (20,66%). Portera fu il candidato sindaco che portò in dote, personalmente, il maggior numero di consensi al suo partito: esattamente 700. Al quarto posto Rubiolo: 1394 (13,34%). Le due liste civiche al suo fianco: Progetto per Savigliano 871 voti (9,59%) e Savigliano al centro 311 (3,42%). All’ultimo posto Schininà con 216 voti (2,06%)  sostenuto dal Popolo della Famiglia 199 (2,19%).

Nel turno di ballottaggio Ambroggio ebbe poi la meglio su Gioffreda vincendo col 57,84% contro il 42,16 del suo avversario. Nelle imminenti, prossime elezioni del 12 giugno due sono ancora gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giulio Ambroggio e Antonello Portera, mentre due sono nuovi: Gianfranco Saglione e Gianluca Zampedri.

GpT

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium