/ Attualità

Attualità | 20 maggio 2022, 18:34

A Dronero l'open day per bambini più occitano che ci sia!

Festeggiando i 20 anni dell'associazione domani, 21 maggio, un'intera giornata di appuntamenti

A Dronero l'open day per bambini più occitano che ci sia!

All'Espaci Occitan di Dronero domani, sabato 21 maggio, sarà una giornata speciale.

"Venetz a trobar-nos! Festeggia con noi i 20 anni di Espaci Occitan!"

Lingua, musica, letture, disegno e scoperta. Un open day di attività per bambini dai 5 ai 12 anni e per appassionati dal cuore occitano di tutte le età, attività ludiche e didattiche imperniate sulla lingua e la cultura occitana che l’Espaci Occitan propone con l’Unione Montana Valle Maira. L'apertura, inoltre, della biblioteca e del museo occitano, con tanto di vista e schede gioco DisegnOC da parte di Elisa Bastonero.

Per l'importante giornata, interessanti eventi a partire già dal mattino:

Ore 10 - I mestieri itineranti della Valle Maira e delle valli occitane con visita al museo insieme a Rosella Pellerino;
Ore 10:45 - Vos coento de Briga lo violaire animazione con Dario Anghilante nei panni di Giovanni Conte, mitico suonatore di ghironda della Val Maira;
Ore 11:15 - Narrazione e videoanimazione del racconto di Jean Giono L’òme que plantava d’arbols tradotto in occitano e narrato da Rosella Pellerino per riflettere poeticamente sul valore dell’ecologia e dei piccoli (+7 anni).

Gli eventi proseguiranno nel pomeriggio:

Ore 15 - LeggOC, lettura gioco in occitano con Donatella Guerrini;
Ore 15:15 - Vos coento de Briga lo violaire animazione con  Dario Anghilante nei panni di Giovanni Conte, mitico suonatore di ghironda della Val Maira;
Ore 15:45 - LeggOC, lettura gioco in occitano con Donatella Guerrini (15’) 
Ore 16 - Le dumure d’na vira: viaggio nel tempo tra i giocattoli di una volta con la fantasia e l’abilità di Mario Collino, in arte Prezzemolo;
Ore 16:30 - Musica occitana con Luca Declementi e Davide Bagnis

Tutte le attività della giornata saranno fruibili gratuitamente, in blocco o singolarmente. Segnalazione di partecipazione gradita allo 0171 904075 oppure scrivendo a segreteria@espaci-occitan.org
 
Le iniziative sono realizzate in collaborazione con la Cooperativa Liberitutti nell’ambito del progetto dell’Unione Montana Valle Maira finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri ai sensi della Legge 482/99. La giornata sarà anche un importante momento ludico per il pubblico di Nega so – Valle MYra è casa mia, progetto promosso dalla Cooperativa Liberitutti insieme a Espaci Occitan e sostenuto dalla Fondazione Compagnia di San Paolo e dalla Fondazione CRC.

Beatrice Condorelli

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium