/ Curiosità

Curiosità | 20 maggio 2022, 16:30

Il Parco del Monviso e la sezione Monviso Saluzzo del CAI insieme per promuovere montagna e ambiente

Rinnovato il protocollo di intesa tra le parti, che si concretizza in attività di sostegno alla fruibilità della rete sentieristica delle aree naturali protette e in azioni congiunte di comunicazione e promozione

Il Parco del Monviso e la sezione Monviso Saluzzo del CAI insieme per promuovere montagna e ambiente

Nei giorni scorsi è stato rinnovato il protocollo d’intesa tra il Parco del Monviso e l’Associazione “Club Alpino Italiano – Sezione Monviso Saluzzo”. La collaborazione tra le due parti ha le finalità di promuovere la diffusione della cultura e dell’educazione ambientale, nonché il suo valore sociale, promuovendo iniziative di fruizione delle aree protette e favorendo la partecipazione dei cittadini con un’equilibrata integrazione tra le attività umane e la conservazione degli ecosistemi naturali.

«Quella con il CAI di Saluzzo – sottolinea il presidente del Parco del Monviso, Dario Mirettiè un’importante collaborazione, fortemente calata sul territorio e dai risvolti molto concreti. Sono grato all’associazione per il supporto che darà in termini di fruizione dei sentieri, un elemento fondamentale anche e soprattutto in vista della stagione estiva che sta per iniziare».

«Senza sentieri la montagna è per gli alpinisti, con i sentieri diventa per tutti. La nostra sezione CAI lavora per mantenere viva e attiva la rete dei soggetti che si occupano del territorio montano, per garantirne una fruizione ampia e improntata all’ecoturismo specialmente dopo che la COP26 di Glasgow dello scorso novembre ha focalizzato l’attenzione sulla sostenibilità ecologica del turismo montano. La collaborazione con il Parco del Monviso si innesta in modo naturale e strategico in quest’ottica» conclude il presidente del CAI Monviso Saluzzo, Riccardo Botta.

Tra le azioni di maggiore rilievo previste dall’accordo c’è l’attenzione alla fruibilità dei sentieri all’interno delle aree naturali protette e su tratti della rete escursionistica esterna che permette l’accesso ai territori tutelati. Il CAI Monviso Saluzzo provvederà periodicamente, con prestazioni volontarie dei suoi associati, ad attività di segnalazione in campo e tracciamento o ripristino della segnaletica escursionistica: un’opera fondamentale per garantire a tutti un facile accesso alla montagna e che si è già concretizzata nei giorni scorsi con interventi effettuati in alcuni ambiti territoriali delle aree naturali protette del Monviso.

La collaborazione si articola anche sotto un profilo culturale e promozionale, con l’impegno delle parti di programmare insieme, o di promuovere, iniziative in campo turistico, sportivo e culturale. La prima attività in questo senso prevede il patrocinio del Parco del Monviso a Montagne di Sera, la rassegna di incontri con i protagonisti della montagna che la sezione saluzzese del CAI organizza insieme al FAI Castello della Manta, un altro partner del Parco del Monviso, e che prende il via il prossimo sabato 28 maggio con “La Neve delle Rondini”, volti, suoni storie delle Alpi: uno spettacolo teatrale di e con Marco Albino Ferrari con musiche dal vivo di Francesco Zago.

Il protocollo d’intesa tra il Parco del Monviso e l’Associazione “Club Alpino Italiano – Sezione Monviso Saluzzo” ha durata di due anni.

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium