/ Sport

Sport | 21 maggio 2022, 22:39

Finale Play-off: il sogno promozione del Puma si spegne sul più bello! La Lpm Bam Mondovì viene sconfitta dalla Cbf Macerata al tie-break

Per le Pumine di Solforati svanisce il sogno promozione. La Lpm lotta con tutte le proprie forze, ma alla fine è costretta ad alzare bandiera bianca. In A1 sale la Cbf Balducci Macerata

Pizzolato in azione contro la Lpm (foto Cristiano Silvestri)

Pizzolato in azione contro la Lpm (foto Cristiano Silvestri)

Destino ancora una volta amaro per la Lpm Bam Mondovì, sconfitta in gara-3 della finale Play-off per 3-2. Un'autentica battaglia sportiva in cui le due formazioni non si sono risparmiate fino all'ultimo pallone a disposizione. Un match all'insegna dell'equilibrio, che alla fine ha premiato la Cbf Balducci Macerata, promossa in A1.

Pumine che hanno poco da rimproverarsi. La Cbf ha trovato in Valeria Pizzolato una grande protagonista della serata, così come il libero Giulia Bresciani, autentico baluardo difensivo delle marchigiane. L'ultima considerazione doverosa riguarda i tifosi. Sugli spalti del Fontescodella si è giocata un'altra appassionante "partita" dove entrambe le tifoserie hanno finito per trionfare.

PRIMO SET: partenza equilibrata con le due squadre sul 2-2. Il primo break lo conquista la Lpm, avanti 2-4. Pronta risposta delle padrone di casa, che prima riportano il risultato in parità e poi mettono la freccia per il 7-5. Fase difensiva monregalese non impeccabile e Cbf che riesce ad allungare sul 12-9. L'ace di Veronica Taborelli riporta le Pumine a una sola lunghezza dalle avversarie. Si torna in parità sul 17-17. Beatrice Molinaro trova il punto del vantaggio e coach Paniconi chiama il primo time-out dell'incontro. Il Puma mantiene i nervi saldi e allunga sul 17-20. La risposta della Cbf non si fa attendere e sul 19-20 questa volta è Solforati a ricorrere al time-out. Al rientro in campo Macerata trova il punto della parità. Si arriva sul punteggio di 22-22. La Cbf conquista il primo set-point dell'incontro, ma Leah Hardeman pareggia i conti. Nuova occasione per le padrone di casa, ma prima coach Solforati si gioca il secondo time-out a disposizione. Al terzo tentativo Macerata trova  la zampata vincente per chiudere il set sul 28-26.

SECONDO SET: si riparte con il primo tempo vincente di Francesca Cosi. L'ace di Veronica Taborelli permette alla Lpm di portarsi sul 2-3. Al termine di uno scambio spettacolare le Pumine trovano il punto del 4-7. Il vantaggio delle rossoblù sale a +4 e coach Paniconi chiama il time-out. Il trend non cambia, con una Lpm attenta e grintosa. Il muro di Cumino è imperioso e il Puma tenta la fuga sul 10-17. Le padrone di casa sembrano non crederci più nella rimonta e coach Paniconi sul 12-21 è costretto a fermare il gioco e a chiamare il time-out. Lpm padrona del campo. La Cbf trova la forza per recuperare due lunghezze. Sul 14-24 sono addirittura dieci i set-point per le Pumine. Al secondo tentativo arriva il mani-out vincente di Veronica Taborelli, che chiude un set dominato 15-25.

TERZO SET: errore grossolano di Fiesoli in avvio e Puma in vantaggio. Punteggio in equilibrio sul 3-3. Break per le padrone di casa, avanti 6-4. Momento di difficoltà per le Pumine. Sul 10-6 coach Solforati chiama il time-out. Ace di Veronica Taborelli. La Cbf ingrana le marce alte e dopo l'ace di Cosi aumenta il vantaggio sul 14-9. Time-out chiesto da coach Solforati. Al rientro in campo Macerata dilaga e si porta sul 16-9. Avvicendamento in regia tra Pasquino e Cumino. Problemi in ricezione per Bisconti e la Cbf vola sul 18-9. Il trend non cambia e Solforati mette a riposare altre titolari. Macerata continua a dettare legge e si avvicina alla conquista del set sul 22-10. Poco dopo arriva anche il punto che chiude sul 25-10 un set a chiaro appannaggio delle padrone di casa.

QUARTO SET: Pumine avanti 0-2. Il muro di Francesca Trevisan porta a 3 i punti di vantaggio delle rossoblù. Sul 5-9 coach Paniconi chiama il time-out. Qualche imprecisione di troppo nelle marchigiane e la Lpm ne approfitta per andare in fuga sul 5-13. Paniconi ci riprova e chiama il secondo time-out. Le Pumine mantengono alta la guardia e conservano 7 punti di vantaggio sul 9-16. Le padrone di casa rosicchiano tre lunghezze anche grazie al servizio velenoso di Polina Malik. Sul 12-18 coach Solforati prova a fermare sul nascere le velleità di recupero della Cbf chiamando il time-out. La mossa produce gli effetti sperati, visto che al rientro in campo la Lpm trova un break da tre punti consecutivi, con due ace di Veronica Taborelli. Coach Solforati non vuole arrivare al tie-break con le pile scariche e mette a riposare Taborelli e Cumino. La pipe di Bonifacio porta in dote 11 set-point sul 14-24. Al secondo tentativo ci pensa Laura Pasquino a inventare un tocco magico che chiude il set sul 15-25. Si va al tie-break.

TIE-BREAK: Cbf pìù grintosa e brava a portarsi sul 4-2. Mila Montani manca la fast della possibile parità. Sul 6-4 coach Solforati chiama il time-out. Al rientro in campo le Pumine rimettono in sesto il match con un break da tre punti, anche grazie all'ace di Francesca Trevisan. Sul 6-7 coach Paniconi chiama il time-out. Si torna in parità. Si va al cambio campo con le Pumine avanti 7-8. La Cbf sfrutta la cattiva ricezione per mettere a segno un break da tre punti. Macerata avanti 10-8. Time-out di coach Solforati sul punteggio di 11-9. Arrivano tre match-point per Macerata sul 14-11. Veronica Taborelli annulla la prima chance per le marchigiane, ma al secondo tentativo arriva il punto di Polina Malik, che fissa il punteggio sul 15-12. A salire in A1 è la Cbf Balducci Macerata.

CBF BALDUCCI HR MACERATA: Malik, Bresciani, Martinelli, Cosi, Michieletto, Gasbarroni, Ricci, Ghezzi, Stroppa, Peretti, Pizzolato, Fiesoli. Allenatore: Luca Paniconi

LPM BAM MONDOVI': Montani, Cumino, Bonifacio, Pasquino, Hardeman, Ferrarini, Molinaro, Trevisan, Bisconti, Taborelli. Allenatore: Matteo Bibo Solforati

ARBITRI: 1° Angelo Santoro; 2° Matteo Selmi

NOTE: Spettatori 2200

Matteo La Viola

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium