/ Saluzzese

Saluzzese | 24 maggio 2022, 16:52

Ginnastica ritmica: la giovanissima saluzzese Anna Russo vince il titolo italiano squadra allieve

Le giovani allieve di I Fascia di Eurogymnica Torino sul podio a Sarnano

Sara Russo

Sara Russo

Da oggi Saluzzo ha una campionessa italiana in più. Si chiama Anna Russo, classe 2010, prima media,  figlia di Cristina e Giuseppe Russo, titolare di una impresa edile a Saluzzo, è tesserata da meno di un anno per la società leader in Piemonte per la Ginnastica Ritmica, l'A.S.D. Eurogymnica di Torino. Ha immediatamente centrato un risultato storico, andando a vincere con le compagne di squadra il Campionato Italiano di Squadra Allieve 1 Gold. 

L'evento è stato organizzato dalla Società Ginnastica Fabriano a  Sarnano, un piccolo comune in provincia di Macerata che è stato spettatore della brillante prestazione della saluzzese. 

Allenata da Tiziana Colognese ed Elisa Vaccaro, coach che hanno al loro attivo decine di titoli italiani, Anna e le sue tre compagne di squadra, Chiara Cortese, Sara Parente e Tea Semeraro hanno affrontato le qualificazioni, che davano accesso alla finale ad otto squadre. 

"Piazzatesi al secondo posto e con alle spalle 26 squadre, superate solamente dall'Armonia d'Abruzzo in vantaggio di oltre quattro punti, le EGirls, come vengono chiamate le ginnaste torinesi, nella lunga attesa prima della finale, hanno avuto tempo per analizzare gli errori, elaborarli e ricaricare le batterie.  Sorteggiate come quarta squadra a scendere in pedana nella finalissima, proprio prima delle principali contendenti di Chieti -  racconta Marco Napoli direttore di Eurogymnica - il quartetto ha dato tutto, prima con l'esercizio collettivo al corpo libero (25,100), poi con quello di coppia  (24,750) ed infine con quello individuale all nastro (25,100)

Tutti e tre gli esercizi hanno visto sensibilmente incrementato il singolo punteggio della fase di qualificazione, facendo lievitare il totale definitivo a 74,950. Un punteggio importante che deve aver influito anche moralmente sulle teatine, che non sono riuscite a ripetere la brillante performance del mattino e che si sono dovute accontentare di un 72, 650 e della piazza d'onore.

Un recupero di ben 6 punti quello operato da Eurogymnica, dalla fase di qualificazione a quella finale.  A quel punto, seppur la scaramanzia suggerisse di attendere il fine gara e il passaggio di tutte e otto le squadre, il capolavoro poteva già dirsi completato. Una media di quasi 25 punti ad esercizio, tanti per ginnaste di così giovane età.

Pubblicato sul maxischermo anche l'ultimo punteggio dell'ultima squadra in gara, si è scatenato finalmente un urlo liberatorio da parte di tutti i tifosi dell' Onda Blu, la torcida di Eurogymnica, che è rimbombato nel palasport e la cui eco si e poi persa a tarda ora, fra le vie medievali della cittadina, arrestandosi solo in qualche ristorante tipico del luogo.  

Anche l'inno di Mameli ha fatto il suo, strappando come tradizione più di una lacrima ai più emotivi e sancendo la fine di una splendida avventura iniziata mesi fa con la fase regionale.  Con questo alloro nazionale Eurogymnica vince il trentottesimo titolo italiano della sua storia e il secondo a poco più di due mesi da quello che ha laureato l'azzurra Alessia Leone e compagne, campionesse italiane di Serie A2, promosse nella massima serie. 

Anna invece vince il primo della sua carriera ma non l'ultimo, stando a quanto affermano le sue tecniche che la vedono migliorare giorno dopo giorno in HDemia, il centro tecnico societario che la società subalpina ha creato a Chivasso alle porte di Torino, fin dal 2014.  

Si tratta di una accademia di specializzazione unica in Piemonte, che da l'opportunità ad Anna e a un numero ristrettissimo di compagne con particolari doti psicofisiche e talento, di allenarsi mattina e pomeriggio e di avvalersi di tutor messi a disposizione dal club che ne curano il percorso scolastico. Sette ore di allenamento in palestra e poi a lezione. 

 

VB

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium