/ Attualità

Attualità | 27 maggio 2022, 16:33

Alba, una «talpa» al lavoro sotto corso Langhe per mettere in sicurezza il quartiere Moretta

Un cantiere della durata di 400 giorni per posare a 6-8 metri di profondità la mega conduttura che accoglierà le acque del rio Misureto. A giorni la gara per l’affidamento di un appalto da 2,5 milioni di euro

Un esempio della trivella che opererà per la regimazione del rio Misureto

Un esempio della trivella che opererà per la regimazione del rio Misureto

Come posare una tubazione dal diametro di 180 centimetri lungo diverse centinaia di metri passando da 6 a 8 metri di profondità e in una zona fortemente urbanizzata?

E’ quanto i progettisti dello studio Hydrodata di Torino, insieme ai tecnici della Ripartizione Lavori Pubblici comunale, hanno spiegato alla settantina di persone che l’altra sera hanno raccolto l’invito arrivato dal Municipio, promotore dell’incontro tenuto presso il centro anziani della Moretta proprio per svelare i dettagli dell’importante cantiere che, presumibilmente a partire dai primi mesi del 2023, impegnerà per oltre 400 giorni la zona all’incrocio tra corso Langhe, corso Enotria e via Rio Misureto.

Fortemente voluta dal Comune per mettere in sicurezza questa zona della città e prevenire il rischio di nuovi allagamenti dopo quelli verificatisi in passato, finanziata in buona parte dalla Regione e realizzata dalla Società Intercomunale Servizi Idrici (Sisi), l’opera prevede la regimazione del rio Misureto attraverso la realizzazione di una tubazione da quasi 2 metri di diametro e di camere di compensazione che serviranno ad accogliere le acque provenienti dal corso d’acqua, nel caso di precipitazioni eccedenti una portata, quella del rio, attualmente piuttosto limitata, specie nel tratto che, dopo la discesa dalla collina di Santa Rosalia si intuba sotto le case e i palazzi del corso.

Con la fine di maggio decorrerà il termine ultimo concesso a privati per partecipare alla gara che assegna 2,5 milioni di euro per la realizzazione dell’opera, mentre un secondo lotto da 1,9 milioni è stato candidato ai finanziamenti del Pnrr.

I presenti all’incontro hanno così appreso le particolari modalità di esecuzione dell’opera di "microtunneling", che, per lo scavo e la contestuale spinta al suo interno dell’importante tubazione (si tratta di blocchi dalla lunghezza di 2 metri) vedrà al lavoro una speciale tipologia di trivella, miniatura di quelle che operano nei contesti dalla Tav o del tunnel del Tenda, che mediante una lenta rotazione (circa un giro all’ora) è capace di forare il terreno per una lunghezza di scavo compresa tra i 4 e i 6 metri al giorno.

"Si tratta di una modalità di scavo che comporta una quantità di vibrazioni molte ridotte", assicura l’assessore ai Lavori Pubblici Massimo Reggio, che spiega anche come i disagi sulla circolazione stradale saranno limitati al primo tratto di corso Enotria, dove è prevista la posa di una delle camera di spinta (l’altra verrà realizzata all’altezza della rotatoria all’incrocio via Cencio e via Rio Misureto, ai piedi del complesso sportivo "Brusco") e di una camera di estrazione della trivella.

Teoricamente limitati anche i disagi al traffico, come spiega ancora l’assessore Reggio, visto che "per il tempo necessario ai lavori la circolazione veicolare in accesso e uscita da corso Enotria verrà quindi deviata sulle laterali via IV Novembre e via Cadorna, mentre corso Langhe e la stessa via Rio Misureto non verranno interessati dal cantiere, se non nel sottosuolo".

Lo stesso rappresentante dell’Amministrazione Bo non nasconde la soddisfazione per l’importante risultato prossimo a realizzarsi con la realizzazione di questa importante messa in sicurezza. "Un risultato per il quale tengo a ringraziare in modo particolare l’assessore regionale Marco Gabusi, non soltanto per l’importante contributo che grazie al suo interessamento la Giunta regionale ha assicurato, ma anche e soprattutto per la non comune competenza e capacità che l’assessore ha saputo dimostrare individuando i percorsi più opportuni per superare le tante difficoltà di un simile progetto. Fondamentale, inoltre, l'apporto e competente del Sisi nonché il supporto del Sindaco e della nostra Amministrazione". 

Ezio Massucco

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium