/ Attualità

Attualità | 29 maggio 2022, 14:59

Papa Francesco annuncia 21 nuovi cardinali: c'è il cuneese Giorgio Marengo

Il più giovane, con i suoi 48 anni, è il missionario originario della Granda, prefetto apostolico di Ulan Bator, capitale della Mongolia, e titolare della diocesi soppressa di Castra Severiana

Il vescovo Giorgio Marengo, prossimo alla nomina cardinalizia (foto da Wikipedia)

Il vescovo Giorgio Marengo, prossimo alla nomina cardinalizia (foto da Wikipedia)

C'è anche il cuneese Giorgio Marengo, prefetto apostolico di Ulan Bator, capitale della Mongolia, e titolare della diocesi soppressa di Castra Severiana, tra i 21 nuovi cardinali che verranno insigniti del porporato: quest'oggi, al termine del Regina Coeli, Papa Francesco ha infatti annunciato un nuovo Concistoro, il prossimo 27 agosto, l’ottavo del suo pontificato.

Con i suoi 48 anni, Mons. Marengo è il più giovane dei nuovi cardinali. Nato a Cuneo il 7 giugno del 1974, è cresciuto a Torino, frequentando gli scout, praticando scherma e diplomandosi al liceo classico Cavour. Dopo gli studi teologici, il 24 giugno 2000 emette la professione dei voti per i missionari della Consolata e l'anno dopo è ordinato presbitero nella chiesa del Beato Giuseppe Allamano in Torino, dal cardinale Severino Poletto. Inviato missionario in Mongolia dopo l'ordinazione sacerdotale, è il primo rappresentante del suo ordine religioso nel Paese asiatico: lì è parroco di Maria Madre della Misericordia ad Arvajhėėr; dal 2016 e fino alla nomina episcopale è consigliere regionale dell'Asia e superiore dell'ordine per la Mongolia. Il 2 aprile 2020 papa Francesco lo nomina prefetto apostolico di Ulan Bator e vescovo titolare di Castra Severiana e l'8 agosto dello stesso anno riceve l'ordinazione episcopale, nel santuario della Consolata a Torino, dal cardinale Luis Antonio Tagle, prefetto della Congregazione per l'evangelizzazione dei popoli (coconsacranti Cesare Nosiglia, arcivescovo metropolita di Torino, e il cardinale Severino Poletto, arcivescovo emerito di Torino). 

Il Collegio cardinalizio, secondo quanto riportato da Vatican News, oggi è composto da 208 porporati, di cui 117 elettori e 91 non elettori. Il 27 agosto salirà a 229 cardinali di cui 131 elettori. Secondo il pontificato di creazione, al 27 agosto il Collegio sarà costituito da 52 cardinali creati da Giovanni Paolo II di cui 11 elettori; 64 creati da Benedetto XVI di cui 37 elettori; 113 creati da Francesco di cui 83 elettori. Da un punto di vista geografico i cardinali dal 27 agosto saranno così distribuiti: 107 cardinali in Europa, di cui 53 elettori; 60 cardinali nelle Americhe, di cui 38 elettori; 30 cardinali in Asia, di cui 20 elettori; 27 cardinali in Africa, di cui 17 elettori; 5 cardinali in Oceania, di cui 3 elettori.

 

Pietro Ramunno

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium