/ Eventi

Eventi | 29 maggio 2022, 14:25

Grande successo, a Cuneo, per la 23a edizione del Festival dello Studente

Ospite d'onore Matteo Romano, insignito del “trombettiere di platino”, riconoscimento speciale e unico nella storia del Festival

Il Liceo artistico "Bianchi" di Cuneo, premiato sul palco da Matteo Romano

Il Liceo artistico "Bianchi" di Cuneo, premiato sul palco da Matteo Romano

 

Grande successo per la 23a edizione del Festival dello Studente di Cuneo, finalmente tornato in presenza dopo due anni online dovuti alla pandemia. Dopo due serate di teatro al “Don Bosco” (mercoledì 25 e giovedì 26 maggio), la kermesse si è spostata in piazza Virginio venerdì 28 maggio per danza e musica con una grande partecipazione di ragazzi e non solo.

La manifestazione, organizzata come sempre dall’associazione culturale “La Beda” (la scossa), è stata condotta dalla direttrice artistica Luisella Mellino, presidente dell’associazione e affiancata nelle serate dai giovani Federica Alberti e Francesco Pinardi.

Le premiazioni finali si sono tenute nel tardo pomeriggio di sabato, nella splendida cornice del nuovissimo Parco Parri, fresco di inaugurazione, davanti a una folla in festa.

Ospite d’onore Matteo Romano, ex trombettiere d’oro e oggi star in tutta Italia con le sue canzoni: per l’occasione è stato insignito del “trombettiere di platino”, riconoscimento speciale e unico nella storia del Festival. Matteo ha ripercorso la sua carriera ricordando che il palco del Festival dello Studente possa essere la prima e vera occasione per un giovane cuneese di esibirsi davanti a un pubblico e a una giuria.

Insieme a lui, per le premiazioni la presidente Luisella Mellino, il sindaco della Città di Cuneo Federico Borgna, l’assessore alle Politiche Giovanili Domenico Giraudo, il Provveditore agli Studi Maria Teresa Furci e il vice presidente della Fondazione CRC Enrico Collidà.

L’edizione si è svolta, infatti, grazie anche al fattivo sostegno del Comune di Cuneo, del Consiglio Regionale del Piemonte e delle Fondazioni CRC e CRT.

A trionfare, nella classifica generale, è stato il liceo Classico “S. Pellico”, seguito dallo Scientifico “G. Peano” e dal liceo Artistico “E. Bianchi”. Quarto posto a pari merito per l’Itis, il Grandis, il liceo Magistrale e l’Alberghiero.

Il Classico si prende anche il primo posto nella sezione Musica, in cui precede l’IIS “Grandis” e l’Itis “M. Delpozzo”.

Nella sezione Teatro è invece l’Istituto Alberghiero “Donadio” a esultare. Secondo posto per il liceo Artistico e terzo per lo Scientifico.

Trombettieri d’oro per il Teatro: Francesca Ciola (liceo Classico) e Mariano Laguzzi (liceo Magistrale).

Trombettieri d’oro per la Musica: Agnese Dalmasso (IIS “Grandis”), Merveille Tshiteya (liceo Magistrale),

A ricevere le menzioni per il Teatro sono: Leonardo Fantini e Matilde Massaro (liceo Classico); Andrea Bella e Leslie Giorgis (Alberghiero); Jacopo Euro, Michelle Ravera e Azzurra Alviano (liceo Artistico).

Menzioni per la Musica: Noa Giurisato e Luca Tortorelli (ITIS), Gabriele Rivetti (liceo Classico), Anna Delfino (liceo Classico), Antonia Cioffi (liceo Artistico). Monica Prencipe (IIS “Grandis”), Miriam Oreglia (liceo Classico).

Soddisfatta Luisella Mellino, presidente dell’associazione culturale, che dichiara: “Pienamente raggiunto l’obiettivo di aggregazione giovanile che si prefigge questa manifestazione”.

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium