/ Attualità

Attualità | 12 giugno 2022, 11:10

"Mi chiedo solo cosa siano per te il rispetto e il culto dei morti": un cartello al cimitero di Bra

Lo ha affisso Marco, dopo aver scoperto il furto dei fiori dalla tomba di suo padre

"Mi chiedo solo cosa siano per te il rispetto e il culto dei morti": un cartello al cimitero di Bra

Un cartello ad una parete del cimitero di Bra, visibile da tutti. Lo ha affisso Marco, che ha voluto segnalare il furto dei fiori dalla tomba di suo padre, portati ieri e oggi spariti. La segnalazione è stata fatta anche al sindaco della città della Zizzola e, condivisa anche sui social, è stata molto commentata.

Ovvio che quanto accaduto a Marco non sia un caso isolato né un furto economicamente rilevante. Spesso sono stati segnalati alla nostra redazione furti di oggetti e fiori dalle tombe, addirittura di giocattoli da quelle dei bambini.

Si tratta di un gesto che viene sempre condannato, perché viola il dolore più intimo e profondo di ciascuno di noi, quello della perdita di una persona cara.

Il cartello di Marco è molto civile e chiama in causa proprio la bassezza del comportamento, bassezza morale in primo luogo.

"Mi rivolgo a te che hai rubato i fiori dalla tomba di mio padre. Mi chiedo solo cosa siano per te il rispetto o il culto dei morti, quale valore possa avere per te mettere sulla tomba di una tua persona cara dei fiori rubati"... si legge nel cartello affisso.

E la conclusione da "I Sepolcri" di Foscolo: "Una civiltà che non rispetta i morti non merita di sopravvivere"...

 

Barbara Simonelli

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium