/ Eventi

Eventi | 23 giugno 2022, 11:07

Bra: in mostra a Palazzo Mathis il viaggio fotografico negli ex Ospedali Psichiatrici Giudiziari

Il 1 luglio alle 17.30 inaugura l’esposizione “Nocchier che non seconda il vento”, In mostra anche le opere realizzate dai pazienti della REMS “San Michele”

Bra: in mostra a Palazzo Mathis il viaggio fotografico negli ex Ospedali Psichiatrici Giudiziari

Un doppio, eccezionale evento espositivo è in programma a Bra nella prestigiosa sede di Palazzo Mathis. In contemporanea saranno allestite due mostre parallele e, per certi versi, convergenti. Durante tutto il mese di luglio si potranno, infatti, vedere gli scatti “storici” sui vecchi Ospedali Psichiatrici Giudiziari (OPG) e le opere realizzate dai pazienti della Residenza per l’Esecuzione delle Misure di Sicurezza (REMS) San Michele di Bra. Si tratta di un doppio percorso di immagini e testimonianze che potrà costituire una sorta di “Ieri, oggi e domani” della presa in carico dei “folli-rei” nel nostro Paese. Le due mostre, organizzate dal Comune di Bra in collaborazione rispettivamente con il Garante delle persone sottoposte a misure restrittive della libertà personale della Regione Piemonte e la Rems “San Michele” di Bra sono:

“Nocchier che non seconda il vento - viaggio negli Ospedali Psichiatrici Giudiziari Italiani alla vigilia della chiusura”.
Le immagini della mostra, presentate in 12 riproduzioni di grande formato stampate in “fine-art”, sono state realizzate nell’ambito del progetto “Stampatingalera” di “Sapori Reclusi” per l’Associazione “Allievi del Master di Giornalismo Giorgio Bocca”, con il lavoro dei detenuti in Alta Sicurezza della Casa di Reclusione di Saluzzo ed il finanziamento della Compagnia di San Paolo. Gli scatti sono stati catturati dal fotografo torinese Max Ferrero tra la fine del 2014 e l’inizio del 2015 negli OPG di Reggio Emilia, Castiglione delle Stiviere (MN), Montelupo Fiorentino (FI) e Aversa (CE), alla vigilia della loro definitiva chiusura decisa dalla legge 81/2014. Una pagina di storia tragica, ma ancora relativamente recente.
La mostra è curata dal Garante delle persone sottoposte a misure restrittive della libertà personale della Regione Piemonte.

“Rems: Le Realtà di un'Esistenza Maledettamente Speciale. Storie, parole, emozioni, immagini, suoni. La Rems si racconta”.
Immagini, disegni, fotografie, allestimenti scenici, installazioni artistiche, audio-video, elaborati e manufatti che testimoniano l’attualità di un presidio sanitario di eccellenza, che quotidianamente si confronta con il territorio e le istituzioni per garantire la miglior presa in carico dei soggetti loro affidati dalla magistratura. La mostra si propone di raccontare il percorso dei pazienti all’interno della residenza e vuole rappresentare uno sguardo di reciproca comprensione, che attraversa le barriere. La REMS è una struttura convenzionata con il Servizio Sanitario Regionale.
Mostra a cura degli ospiti e degli operatori della REMS “San Michele” di Bra.

L’inaugurazione del doppio percorso espositivo sarà venerdì 1° luglio alle 17,30 e si svolgerà nel cortile d’onore del Palazzo Mathis (piazza Caduti per la Libertà, 20, Bra). Si tratterà di un evento pubblico di riflessione sul percorso di superamento degli OPG, la nuova presa in carico sanitaria dei pazienti, la realizzazione della rete delle REMS e la definizione di una ampia platea di risposte individualizzate per corrispondere alle esigenze dei pazienti, delle famiglie, del territorio. Sono previsti brevi interventi di qualificati operatori ed esperti e sarà possibile effettuare una visita “guidata” alle mostre.

Durante l'inaugurazione andrà in scena uno stralcio dello spettacolo teatrale “Radio Rems”, interpretato dagli ospiti della struttura di Bra e realizzato in collaborazione con l'Associazione “Voci Erranti”.

Le due esposizioni saranno visitabili dal 1° al 31 luglio, il lunedì, giovedì e venerdì in orario 9 - 12,30 e 15 - 18, il sabato e la domenica dalle 9 alle 12,30. L’ingresso è libero. Per informazioni è possibile contattare l’Ufficio Turistico della Città di Bra telefono: 0172.430185,  posta: turismo@comune.bra.cn.it.


CONSIGLIO REGIONALE DEL PIEMONTE

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium