/ Eventi

Eventi | 24 giugno 2022, 19:03

Bene Vagienna, a luglio torna la 17ª edizione del festival "Ferie di Augusto"

Quattro spettacoli al teatro romani di Augusta Bagiennorum. Giovanni Mesturino della Fondazione Teatro Nuovo, Elia Tedesco del Liceo Germana Erba e l'attore e autore Piero Nuti hanno presentato il ricco programma

É stata presentata ufficialmente alla stampa giovedì 23 giugno, nello splendido cortile di Casa Ravera a Bene Vagienna, la 17ª edizione del Festival "Ferie di Augusto".

Dopo il passaggio di testimone da parte dell'ex Assessore Damiano Beccaria al nuovo assessore delegato Mauro Corrado, Giovanni Mesturino, presidente della Fondazione Teatro Nuovo di Torino, Piero Nuti, celebre attore e autore teatrale classe 1928 e Elia Tedesco, già studente del Liceo Germana e Erba, ed oggi attore e docente, hanno illustrato novità, cartellone e collaborazioni della rassegna 2022, ospitata come da tradizione anche quest'anno presso il teatro romano di Augusta Bagiennorum, in frazione Roncaglia.

Il programma di quest'anno consta di quattro appuntamenti d'eccellenza.

Si parte sabato 9 luglio con il Galá delle Arti Performative in cui i numerosi e variegati talenti afferenti al Liceo Germana Erba daranno dimostrazione della propria bravura e preparazione.

Spiega l'architetto Mesturino:"Si tratta di talenti puri, alcuni davvero eccellenti, giovani senza timore della fatica di ore e ore di prove, a volte in condizioni meteorologicamente non facili. Naturalmente li spinge l'entusiasmo e la accoglienza del pubblico. Con la loro performance avremo un mix di generi perché la cultura del teatro classico é incontrovertibilmente la base di ogni altra arte performativa moderna e contemporanea!"

Il secondo appuntamento vedrà un testo del grande veterano Piero Nuti, un nuovo testo adattato da una vicenda narrata da Cicerone nel "Pro Archia Poeta" La performance teatrale, messa in scena da Elia Tedesco, racconta del processo in cui Cicerone stesso difese Archia, un poeta a cui venne contestata la propria appartenenza alla cittadinanza romana. Ironia ed eloquenza si mescolano nella narrazione, con situazioni e descrizioni di strettissima attualità nonostante collegati ad una vicenda del primo secolo avanti Cristo.

A dire di Nuti "l'attualità e l'ironia di Marco Tullio Cicerone sono molto evidenti, nell'argomento - l'appartenenza, la cittadinanza - e nello stile. Basti pensare da un lato alle discussioni quotidiane su cittadinanza, appartenenza e diritti e dall'altro che l'autore apre il testo con una dichiarazione indirizzata ai giudici in cui né più ne meno, li prende in giro senza tanti giri di parole! L'ironia di Cicerone in questo testo e potente e modernissima"

Elia Tedesco sottolinea: "Ho iniziato qui a Bene Vagienna dieci anni fa con "i gemelli" di Plauto e ogni anno qui per me é un onore essere parte del festival e poter lavorare in un contesto così unico! Il massimo per me é che nel 2022 sarò qui in doppia veste: di docente e formatore dei performers nella prima data e di attore nella seconda!"

Il terzo spettacolo, previsto per la sera del 16 luglio, é la messa in scena della Locandiera di Carlo Goldoni, una bella piece con splendidi costumi e scenografia di Luzzati, pezzi di scena che hanno più di trent'anni.

Chiude il festival sabato 23 luglio l'incontenibile Filippo Bessone, con "La mezz'ora canonica" e le sue ormai tradizionali contaminazioni. Questa volta Bessone ritorna a vestire i panni di Trimalcione, personaggio emblematico del Satyricon di Petronio.

La rassegna é come da tradizione accompagnata da una serie di sponsorizzazioni e supporti. Tra le tante: le fondazioni Cassa di Risparmio di Cuneo e di Torino, la Direzione Musei Piemonte e l'Ente Parco del Marguareis.

Mestrino, Nuti e Tedesco hanno infine sottolineato che é in fase di sviluppo l'idea di coinvolgere le scuole benesi e cuneesi in una sorte di "ferie invernali", con il coinvolgimento, come pubblico, della popolazione scolastica locale.

Elia Tedesco: "Stiamo preparando due spettacoli a tema Pseudolo e Anfitrione, testi classici dal linguaggio molto contemporaneo e dalle scene molto divertenti. Forse potrebbero essere un giusto canale per colpire i giovani degli istituti scolastici e aprire un primo rapporto di confronto e di scambio con loro."

In caso di pioggia gli spettacoli delle Ferie di Augusto potranno essere spostati presso il locale palazzetto dello sport.

Tutto il programma dettagliato e le informazioni tecniche su www.feriediaugusto.it

Fabrizio Biolè

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium