/ Attualità

Attualità | 28 giugno 2022, 22:18

Riaperta al traffico la Strada Provinciale 7 ai piedi dell’ospedale di Verduno

L’intervento dei cantonieri provinciali ha consentito il ripristino della tratta interrotta dal pomeriggio di oggi. I danni al manto di asfalto causati dallo scoppio di una tubazione

Riaperta al traffico la Strada Provinciale 7 ai piedi dell’ospedale di Verduno

E’ stata riaperto poco fa il tratto della Provinciale 7 interdetto alla circolazione stradale dalle 17.30 di oggi, martedì 28 giugno, per i danni causati dal forte nubifragio che nel pomeriggio ha interessato il territorio di Verduno.

A comunicarlo al nostro giornale, il vicepresidente della Provincia Massimo Antoniotti, avvisato dagli addetti del comparto viabilità che hanno operato sul posto per consentire un rapido ripristino dell’importante collegamento

Nel tratto della Sp7 compreso tra l’accesso al nuovo ospedale e il ristorante "Le Due Lanterne" nelle scorse ore si è recato anche il consigliere provinciale braidese Bruna Sibille, che precisa come l’interruzione, salvo che nei primi momenti, "non ha pregiudicato il transito dei mezzi di soccorso", mentre "la diramazione di accesso all'ospedale non è stata interessata in alcun modo" dalla chiusura.

La voragine creatasi nell’asfalto, continua Sibille, è stata causata "dallo scoppio di una tubazione posta sotto la strada provinciale", indotto dal forte e prolungato temporale. "Il manto stradale – prosegue l’ex sindaco braidese – adesso è stato riasfaltato 'a freddo', nei prossimi giorni sarà ripristinato in modo definitivo".

"Grazie ai Carabinieri, alla Polizia Locale e soprattutto ai cantonieri della Provincia di Cuneo – scrive Sibille attraverso i social –, intervenuti con la massima tempestività, anche con mezzi speciali".

Anche il sindaco braidese Gianni Fogliato e l'assessore Daniele Demaria hanno compiuto un sopralluogo sul posto, come pure il sindaco di Verduno Marta Giovannini.

E. M.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium