/ Attualità

Attualità | 30 giugno 2022, 14:28

Allagamenti al Mussotto: Alba accelera sullo scolmatore di strada Osteria

L’Amministrazione Bo stanzia 100mila euro per mettere in sicurezza la zona ai piedi di Guarene, nuovamente colpita dal maltempo

Ricorrenti gli episodi di allagamento in strada Osteria (nella foto dopo il nubifragio del luglio 2021)

Ricorrenti gli episodi di allagamento in strada Osteria (nella foto dopo il nubifragio del luglio 2021)

C’è ancora una volta il territorio del Mussotto tra quelli maggiormente colpiti dall’ondata di maltempo abbattutasi martedì sull’Albese.
Non una novità, per la frazione, dove una tromba d’aria ha causato non soltanto la caduta di alcuni rami dal secolare platano presente presso la stazione ferroviaria, ma anche ingenti danni a un capannone di un’azienda agricola di strada Forcellini, scoperchiato dal vento. Al contempo, allagamenti hanno interessato la zone verso Racca e quella di strada Osteria, causando disagi che in quest’area al confine di Guarene non rappresentano purtroppo una novità.

"Parliamo effettivamente di una zona dove simili fenomeni sono purtroppo ricorrenti – spiega l’assessore comunale ai Lavori Pubblici Massimo Reggio, che cita ad esempio il nubifragio che alla fine del luglio 2021 causò anche la caduta di diversi alberi in strada di Mezzo –. Qui accade che l’acqua che scende dalla collina di Guarene non trovi un adeguato sfogo verso a valle ed è per questo che, dopo quello che riguarderà presto il rio Misureto nella zona di corso Langhe, puntiamo anche qui a realizzare un ambizioso intervento di messa in sicurezza idrogeologica".

Il riferimento è al progetto da 5 milioni di euro che, insieme all’Amministrazione comunale albese, coinvolge quelle dell’area della Sinistra Tanaro compresa tra Santa Vittoria d’Alba e Magliano Alfieri, passando per Guarene e Castagnito, e al consorzio irriguo di secondo livello della zona. Alba risulta ovviamente tra i territori maggiormente interessati dalla progettazione, con la quale si vorrebbero intercettare specifici fondi da bandi nazionali o europei, Pnrr in primis.

 

"L’obiettivo generale è quello di realizzare uno scolmatore a servizio dei diversi canali irrigui della zona – dice ancora Reggio –. Sul territorio di Alba in particolare si punta a realizzare una canalizzazione da 750 metri che, nelle intenzioni, dovrà captare le acque in arrivo dalla collina e riversarle nel Riddone. Nelle more della futura partecipazione a bandi di finanziamento la nostra Amministrazione ha deciso di realizzare i primi 120 metri dell’opera così da mettere in sicurezza l’area abitata di strada Osteria, soggetta a ricorrenti allagamenti".

Nei piani della Giunta Bo lo stanziamento dei fondi (circa 100mila euro) dovrebbe venire formalizzato col Consiglio comunale di luglio, per portare a termine l'opera entro la fine dell'anno.

Ezio Massucco

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium