ELEZIONI POLITICHE 25 SETTEMBRE 2022
 / Al Direttore

Al Direttore | 14 luglio 2022, 11:50

L’ennesima tragedia causata da un cinghiale: "Guerra che miete vittime silenziose"

Nel 2021 gli incidenti causati da animali hanno provocato nel nostro Paese 13 vittime e 261 feriti. "Un appello a chi dovrebbe prendere posizioni chiare"

Cinghiali attraversano corso Europa ad Alba (archivio)

Cinghiali attraversano corso Europa ad Alba (archivio)

Gentile direttore,
sono un vostro assiduo lettore, che apprezza quanto scrivete su Cuneo e provincia. Oggi, imbattendomi nell’articolo col quale si dà conto dell’incidente mortale che ha avuto come vittima una povera mamma, mi è tornato alla mente l’incidente nel quale rimasi coinvolto due anni fa nella zona dell’Auchan, dove investii quattro cinghiali, per fortuna senza esiti tragici come questo.

Continuamente si sente parlare di incidenti, feriti, miracolati e morti. Non possiamo fare nulla che vada oltre le parole dei nostri politici, enti, associazioni. Tutto rimane così e continuiamo ad aver paura notte, giorno, in auto, in moto, in bicicletta. Siamo arrivati all’episodio accaduto a Genova, dove una donna è stata morsa in spiaggia da un cinghiale attirato dalla focaccia.

Questa mattina, leggendo dell’ennesima tragedia (cento altre meno gravi, solo con danni materiali, non vengono ovviamente riportate dalle cronache) ho sentito il bisogno di scrivere.

Faccio un appello a chi dovrebbe prendere delle posizioni chiare. Questa è una guerra, che comunque miete feriti e vittime silenziose, come è possibile verificare scorrendo i dati dell’Osservatorio Asaps, secondo il quale, nel solo anno 2021, in Italia si sono registrati 213 incidenti gravi (199 su statali e provinciali, i rimanenti sulle autostrade), che hanno causato 13 morti e 261 feriti

Giuseppe B.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium