ELEZIONI POLITICHE 25 SETTEMBRE 2022
 / Attualità

Attualità | 22 luglio 2022, 18:30

Un laboratorio, un incontro tematico e una cena per stare insieme e parlare di sostenibilità

Mercoledì 3 agosto una cena sostenibile sotto le stelle nella comunità minori Emmanuele a San Rocco Castagnaretta

Un laboratorio, un incontro tematico e una cena per stare insieme e parlare di sostenibilità

La comunità minori Emmanuele vi invita Mercoledì 3 agosto 2022 alla “Cena Sostenibile sotto le stelle”, presso l’area verde della cooperativa in via Fontanelle 6 a Cuneo (frazione S. Rocco Castagnaretta).

L’evento vuole essere un’occasione per aprire le porte dell’area verde della comunità alla cittadinanza, offrendo una serie di attività per parlare con i più piccoli e i più grandi, di sostenibilità, filiera etica e attenzione al territorio.  Si inizia nel pomeriggio alle ore 17 con “Musica nel verde”, laboratorio per bimbi 3/6 anni con Deborah Dalmasso, musicoterapista. Poi si prosegue alle ore 18 con “Il piatto leggero: salute a basso impatto”, incontro con Sara Mattalia, dietista (in contemporanea ci sarà animazione per i bambini). E infine alle ore 19.30 ci sarà la cena sostenibile con prodotti del territorio a cura di Gesac.

L’evento vuole anche essere un’occasione per ricordare Anna Ghibaudo, volontaria affezionata della Cooperativa e in particolare della Comunità Minori, mancata nei mesi scorsi.

E’ necessaria la prenotazione entro venerdì 29 luglio.

Per informazioni e prenotazioni contattare: 0171 344209 (al mattino) o via mail a info@emmanuele-onlus.org.

www.emmanuele-onlus.org

 

La comunità Emmanuele è un servizio educativo residenziale (aperto tutto l’anno, 24 ore su 24) a cui accedono minori su segnalazione del servizio sociale territoriale. Ospita 8 ragazzi preadolescenti ed adolescenti, che per ragioni diverse non possono vivere con i loro genitori. A partire dal settembre 1990, data di apertura della Comunità, sono stati ospitati 160 minori; alcuni per periodi molto brevi (settimane o pochi mesi), altri per anni. Ogni ragazzo arriva infatti con la propria storia e la propria situazione relazionale e la Comunità cerca di dare ad ognuno la risposta più personalizzata possibile. Lo sguardo è orientato al futuro affinché il/la minore possa ritornare il prima possibile ad una vita familiare (quella d’origine o una affidataria) oppure possa vivere in autonomia al compimento dei 18 anni, grazie ad un impiego lavorativo e ad un percorso di maturazione personale.

 

L’evento fa parte del progetto “F.O.R.M.A. – Formazione Opportunità e Risorse per Migranti in Agricoltura”, che è finanziato dal Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione 2014-2020 – Progetti pr la Prevenzione e il Contrasto dello Sfruttamento Lavorativo in Agricoltura e nasce per contrastare il fenomeno del caporalato e promuovere l’inclusione socio-lavorativa dei cittadini stranieri presenti nei territori di Piemonte, Valle D’Aosta, Marche, Lombardia e Liguria.

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium