ELEZIONI POLITICHE 25 SETTEMBRE 2022
 / Politica

Politica | 22 luglio 2022, 08:00

Savigliano, Ambroggio: “La vicenda che ha portato alla quasi cancellazione del centrosinistra ha dell’incredibile”

L’ex sindaco, ora consigliere di opposizione, dopo il risultato elettorale che ha portato alla vittoria di Antonello Portera e della sua coalizione, chiama in causa il Circolo PD locale e la segreteria

Savigliano, Ambroggio: “La vicenda che ha portato alla quasi cancellazione del centrosinistra ha dell’incredibile”

Riceviamo e pubblichiamo:
*******************************

Il segretario del Circolo del PD di Savigliano, Giampiero Piola, quando parla  del suo capolavoro, essere cioè riuscito a perdere Savigliano che per ventisette anni è stata ininterrottamente amministrata dal PD, omette di norma alcuni elementi che, per questione di chiarezza, ritengo opportuno richiamare.

Innanzitutto non fa alcun cenno alla situazione del PD saviglianese: in cinque anni sono stati cambiati sei segretari, gli iscritti sono passati da oltre duecento a quaranta, l’attività politica ridotta vicino allo zero.

Ma al di là di questo: la vicenda che ha portato alla quasi cancellazione del centrosinistra da Savigliano ha dell’incredibile.

Per cinque anni il PD ha sempre votato a favore di tutte le delibere presentate in Consiglio e stessa cosa dicasi per gli Assessori con i quali ho sempre collaborato in un clima di amicizia e grande rispetto.  Si sarebbe potuto tranquillamente rifare la stessa coalizione che la volta scorsa aveva vinto le elezioni con circa il 60% al secondo turno, magari ampliata. Ma il problema era che io dovevo essere punito per aver vinto alla grande le primarie nel 2017 pur essendo il PD tutto schierato con Piola.

Così gli strateghi della segreteria hanno iniziato a lavorare: è stato compilato un ridicolo questionario, privo di qualsiasi valore scientifico in cui, tra le varie opzioni da scegliere per le imminenti elezioni amministrative, non compariva quella del secondo mandato al sindaco uscente, previsto dalla legge vigente e dallo statuto del partito.

Poi venne da me la segreteria al completo, un sabato mattina, nel mio ufficio in Comune, per dirmi che gli iscritti nella quasi totalità avevano decretato che io dovevo farmi da parte, che non sarei più stato il candidato del PD. Alla mia domanda ovvia: “Perché?” la risposta altamente politica è stata “Non piace il modo che hai di fare il sindaco”.

Poi sono intervenuti tutti i big del partito, gli stessi che oggi si lamentano della cocente sconfitta e si chiedono “Ma dove abbiamo sbagliato,  tutti uniti a chiedermi di farmi da parte, di fare “un passo indietro”. Appellandomi allo statuto del PD ho chiesto di fare le primarie: no, mi è stato risposto, le primarie sono divisive. Ma le hanno fatte ovunque: Torino, Bologna…Sì ma a Savigliano sono divisive. C’è anche stato chi mi ha detto “Le primarie noi non le vogliamo perché se le facciamo le vinci tu”.

É a questo punto che un gruppo di amici, che ringrazio di cuore, mi ha incitato a candidarmi ugualmente: per non disperdere tutto quel grande patrimonio di lavoro, esperienza, impegno, maturato nei cinque anni da Sindaco.

Intanto il PD all’insegna del rinnovamento ha proposto come candidato della coalizione un  signore di 76 anni (rinnovamento!) che già si era candidato nel 2004 contro Aldo Comina perdendo clamorosamente.

Il resto della vicenda è storia recente. I saviglianesi si aspettavano dopo la sconfitta qualche dimissione. Niente. L’importante è che Giulio Ambroggio non sia più sindaco: obiettivo raggiunto poi se il PD è stato cancellato da Savigliano (non ha più neanche il nome in Consiglio Comunale) poco importa.  

Per quanto mi riguarda la polemica finisce qui. Non risponderò né interverrò più su questo argomento. Sono all’opposizione in Consiglio Comunale e da oppositore lavorerò nell’ unico interesse della nostra amata Savigliano

Giulio Ambroggio  - Savigliano

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium