ELEZIONI POLITICHE 25 SETTEMBRE 2022
 / Attualità

Attualità | 29 luglio 2022, 10:21

Peste suina, Bergesio, Lega: “Fondo da 25 milioni per il settore suinicolo colpito

Il senatore cuneese: "Primo passo per il sostegno a settore fondamentale della nostra economia. Ma occorre fare di più”

Peste suina, Bergesio, Lega: “Fondo da 25 milioni per il settore suinicolo colpito

“Fondo da 25 milioni di euro per il sostegno della filiera suinicola è primo passo per sostenere le aziende del settore colpite dalle conseguenze della diffusione della Peste suina africana”. Così il Senatore cuneese Giorgio Maria Bergesio, Capogruppo Lega in Commissione Agricoltura, commenta il Decreto, approvato ieri dal Ministro delle Politiche Agricole Stefano Patuanelli, che disciplina i criteri per la concessione del Fondo da 25 milioni di euro destinato al sostegno della filiera suinicola.

 

“Il provvedimento è finalizzato a sostenere le imprese della filiera suinicola che hanno subito danni indiretti per l'applicazione di misure di prevenzione, eradicazione e contenimento dell'epidemia di peste suina africana (Psa) e dal blocco delle esportazioni dei prodotti trasformati, a partire dal 13 gennaio 2022 sino al 30 giugno 2022”, spiega Bergesio.

 

Condizione per l’ottenimento dei contributi è che le aziende siano ubicate in Comuni assoggettati a restrizioni sanitarie nelle Regioni Piemonte, Liguria, Lazio e Abruzzo. Il 60 per cento delle risorse è destinato alle Pmi della produzione agricola e il 40 per cento alle imprese del settore della macellazione e trasformazione.  Possono beneficiare del sostegno le piccole e medie imprese della produzione primaria e le imprese dei settori della macellazione e trasformazione di carni suine colpite dalle restrizioni sulla movimentazione degli animali e sulla commercializzazione dei prodotti derivati, con sede nei Comuni assoggettati a restrizioni sanitarie indicati nel Decreto, quelle che nel 2021 hanno utilizzato suini o carni suine provenienti dalle Regioni interessate dal provvedimento e quelle che nel 2021 hanno esportato carni suine o prodotti trasformati in Paesi extraeuropei in cui è stato impossibile esportare i salumi dall'Italia.

 

“Obiettivo del Decreto, come ho sollecitato da tempo ascoltando gli appelli di aziende e associazioni di categoria, è quello di sostenere gli imprenditori coinvolti e di far fronte alla crisi derivante dalle misure di eradicazione, dal fermo di impresa, dall’impossibilità di commercializzare il prodotto con i normali canali commerciali, dal blocco delle esportazioni e dalle altre tipologie di danno indiretto”, precisa il Senatore della Lega.

 

“Bene quindi il Fondo, ma occorre fare di più. Ed è indispensabile continuare a monitorare con estrema attenzione la situazione, che rischia di mettere in crisi un settore fondamentale per l’economia del nostro Paese”, conclude il Senatore Bergesio.

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium